Mercoledì 21 Ottobre 2020
Costituito dai tre consiglieri usciti dalla maggioranza. Capogruppo è Rita Cicala


Nasce il gruppo “Vivere Alì Terme”: “Autonomia nelle scelte per il bene del paese”

di Andrea Rifatto | 11/02/2017 | POLITICA

2120 Lettori unici

Giovanna Manganaro e Rita Cicala

Nuovo gruppo all’interno del Consiglio comunale di Alì Terme. Dopo la fuoriuscita dalla maggioranza formalizzata il 27 gennaio, i tre consiglieri Rita Cicala, Giovanna Manganaro e Giovanni Cassisi hanno infatti dato vita al gruppo “Vivere Alì Terme”, comunicando la propria decisione con una nota protocollata in municipio e indirizzata al sindaco Giuseppe Marino e al presidente del Civico consesso Lorenzo Grasso. I tre, eletti nel 2013 tra le fila dello schieramento “Alì Terme nel cuore”, agiranno quindi in maniera autonoma all’interno dell’assemblea aliese fino alle elezioni amministrative del 2018. “Il nostro non sarà un gruppo che farà mero ostruzionismo – spiega Rita Cicala, nominata capogruppo di “Vivere Alì Terme” – e la decisione di costituirlo nasce dall’esigenza di poter avere autonomia nelle scelte da prendere in aula, valutando liberamente di volta in volta i provvedimenti che ci verranno sottoposti. Più volte abbiamo dichiarato il nostro appoggio al sindaco Marino e riconfermiamo la nostra vicinanza ma in questi anni, durante la nostra azione politica, abbiamo segnalato, io per prima, molte carenze nella gestione della quotidianità della vita della cittadina aliese che però non sono state mai prese in considerazione”. Segnalazioni a vuoto, come quella dello scorso 30 ottobre con la quale si chiedeva la rimozione delle pedane per la discesa sulla spiaggia prima del maltempo, fatte non in forma scritta e che dunque, secondo Rita Cicala, non sono state ritenute importanti al punto da portare l’Amministrazione ad attivarsi. “Da adesso agiremo diversamente – prosegue il neo capogruppo – sempre nell’interesse di Alì Terme. In aula il presidente Grasso non dovrà dare nulla per scontato, come spesso è accaduto, ma dovrà tenere contro che si troverà davanti un nuovo gruppo”. Con la fuoriuscita dei tre dalla maggioranza, il sindaco Marino non potrà quindi contare su un appoggio pieno da parte del Consiglio comunale, all’interno del quale dovrà di volta in volta trovare i numeri per far passare le proposte. “Non rinneghiamo che l’Esecutivo ha svolto in questi anni le sue azioni positive – conclude Rita Cicala – e il sindaco potrà contare comunque sul nostro appoggio”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.