Domenica 24 Ottobre 2021
La presidente del Consiglio passa in giunta. Redistribuite le deleghe ai componenti


Mini rimpasto ad Alì, nominato il quarto assessore e c'è un nuovo vicesindaco

di Andrea Rifatto | 14/08/2021 | POLITICA

1087 Lettori unici

La Giunta e il vicepresidente del Consiglio

A tre anni dalle elezioni cambia l’assetto dell’Amministrazione comunale di Alì. Il sindaco Natale Rao ha infatti ampliato la sua giunta e alcune cariche sono passate di mano tra gli esponenti del gruppo di maggioranza, al governo dal 2018. Come consentito dalla legge regionale del 2019, il primo cittadino ha nominato il quarto assessore introdotto dalla Giunta Musumeci e la scelta è ricaduta sulla presidente del Consiglio Sabina D’Angelo, che di conseguenza si è dimessa dal vertice dell’assemblea cittadina mantenendo la carica di consigliera comunale. Secondo quelli che erano gli accordi elettorali di tre anni fa, è stata attuata la staffetta per la carica di vicesindaco, passata da Roberto Roma a Giuseppe Bonura, nuovo numero due dell’Amministrazione del borgo collinare a seguito del programmato avvicendamento. Il sindaco Rao ha quindi deciso di redistribuire le deleghe assessoriali ai componenti della sua squadra, adesso composta da un elemento in più: al vicesindaco Bonura vanno Verde pubblico, Decoro ed Arredo urbano, Sviluppo e Recupero di Frazioni e Quartieri, Viabilità urbana ed extraurbana, Gestione dei Rifiuti, Pubblica Illuminazione, Efficientamento energetico, Politiche del Lavoro e dell'Occupazione, Innovazione e Sistemi informativi; Roberto Roma si occuperà di Servizio idrico integrato, Salute, Igiene e Sanità, Autoparco, Servizi cimiteriali, Cultura e Beni culturali, Pubblica Istruzione e Servizi scolastici, Edilizia economica-popolare, Rapporti ecclesiastici; a Sabina D’Angelo sono state assegnate le deleghe a Tempo Libero, Sport, Turismo e Spettacolo, Servizio civile, Volontariato ed Associazionismo, Politiche sociali e per l'Infanzia, Politiche giovanili, Politiche comunitarie, Pari Opportunità, mentre Valentina Rasconà seguirà Caccia e tutela degli animali, Artigianato, Commercio ed Attività produttive, Fiere e Mercati, Agricoltura e Foreste, Tutela del Suolo e della Montagna. Rimane dunque da riempire la casella della presidenza del Consiglio, che potrebbe andare all'attuale vice Domenico Bottari.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.