Venerdì 21 Febbraio 2020
Movimenti di metà legislatura concordati nella compagine di maggioranza


Mandanici, dimissioni e avvicendamenti in Giunta e Consiglio comunale

di Andrea Rifatto | 14/12/2016 | POLITICA

1665 Lettori unici | Commenti 7

Peppino Briguglio siederà in Consiglio dal 20 dicembre

Movimenti politici a Mandanici al giro di boa della legislatura. A due anni e mezzo dalle elezioni del 2014 che hanno assegnato la guida del paese alla coalizione capeggiata dal sindaco Armando Carpo, prendono forma gli accordi assunti dalla maggioranza all’inizio del mandato. Dal Consiglio comunale si è dimessa Anna Maria Crimi, che lascia il posto a Peppino Briguglio, primo dei non eletti nella lista “Uniti per Crescere”. Lascia invece la Giunta l'assessore Giuseppina Amati, che deteneva le deleghe a Pubblica Istruzione, Ecologia e Ambiente e Politiche comunitarie: a sostituirla sarà proprio Anna Maria Crimi, “promossa” nell’Esecutivo. La surroga della dimissionaria Crimi e la convalida di Briguglio avverranno nel corso della prossima seduta del Consiglio, convocata dalla presidente Anna Misiti per martedì 20 dicembre alle ore 19.30. All’ordine del giorno dell’assemblea figurano anche la presa d’atto dell’importo presuntivo dello squilibrio finanziario derivante dall’abrogazione del contributo per il personale contrattista; il rinvio all’esercizio finanziario 2017 dell’avvio dell’adozione della contabilità economico-patrimoniale e del bilancio il consolidato; l’acquisto di quote societarie della centrale di committenza Asmel e la discussione sulle elezioni del Consiglio della Città metropolitana.


COMMENTI

Nicola Costa | il 14/12/2016 alle 12:10:06

In matematica c'è una regola che dice: cambiando l'ordine degli addendi, il risultato non cambia !!! Come il governo nazionale, così il governo mandanicese !!! Solo fallimento politico e sociale, l'ordinaria amministrazione non serve a migliorare lo status sociale ne i piagnistei, fare, vivere con il popolo e per il popolo, solo così vengono a galla i problemi sociali che spesso vengono poco tenuti in considerazione !!! ... o no ?????

Ciccio | il 14/12/2016 alle 13:49:47

Io credo che ormai è tutto delineato, avv Misiti sindaco. E ne vedremo delle belle.

Sardo Alessio | il 14/12/2016 alle 13:53:50

Veramente conoscendo l'ambiente questo commento mi ricorda non formule matematiche ma proverbi del tipo quando la volpe non arriva all'uva...

Alessio | il 14/12/2016 alle 14:46:26

Sempre conoscendo l'ambiente per quello che si sente secondo me l'attuale vicesindaco sarà il successore e non l'avv. Misiti.

Sebastiano | il 14/12/2016 alle 18:00:55

Ovviamente si sta parlando di candidati a Sindaco perchè prima di diventare Sindaco credo che gli stessi si devono sottoporre al giudizio dei Mandanicesi .... o no ????? .... fermo restando che nelle file del Sindaco ci possano essere altri interessati alla candidatura ..... o no ????

Ciccio | il 15/12/2016 alle 16:31:33

Io penso che con la Dott.ssa Misiti a sindaco il paese faccia un passo indietro non vedo molti consensi visto pure un certo caratterino. Io comunque la voterei magari sistema o meglio sfascia tutto.

Antonio | il 18/12/2016 alle 19:45:48

In realtà l unica ad aver mantenuta la parola data è la signora amati. Un plauso a Lei per la sua correttezza e coerenza dimostrata. Anche altri dovevano lasciare la poltrona ma quando c'è in ballo soldi e potere molti si dimenticano della parola data.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.