Martedì 05 Luglio 2022
Soluzione interna per sostituire Rosario Bucolo. In arrivo un nuovo assessorato


Limina, "miss preferenze" Serena Tamà sarà il nuovo assessore. Novità anche per le deleghe

di Filippo Brianni | 29/01/2022 | POLITICA

1308 Lettori unici

Serena Tamà ha raccolto 92 voti nel 2020

Ormai appare chiaro a Limina che quella relativa alla sostituzione dell’assessore dimissionario Rosario Bucolo sarà una scelta… serena. Serena Tamà, per l’esattezza. È su di lei che ormai le varie anime dell’Amministrazione comunale sembrano convergere e martedì prossimo il sindaco, Filippo Ricciardi, ufficializzerà la nomina. Si appresta quindi a balzare in giunta “miss preferenze”, prima alle elezioni del 2020, malgrado fosse una delle esordienti in lista. Un successo che le era valso già da subito l’elezione a vicepresidente del Consiglio comunale, carica che ora lascerà pur restando consigliere, per andare ad affiancare nell’esecutivo il sindaco, il suo vice Domenico Saglimbeni e gli assessori Sebastiano Musumeci e Pamela Bartolotta. Con i suoi ventinove anni, sarà anche uno degli assessori più giovani della storia liminese. Si chiude così il cerchio in circa un mese attorno alla vicenda che ha visto Bucolo dimettersi per impegni di lavoro al Nord. Le soluzioni che erano rimaste in “caldo” erano tre: una scelta interna su un nome collaudato; un’esterna, che però non sembrava propensa ad incarichi assessoriali e la Tamà, interna e di prospettiva. È una soluzione “naturale – secondo alcune fonti vicine all’Amministrazione – visto che lei già dal primo giorno è sempre stata molto presente e operativa”. Insomma, un premio ed una scommessa allo stesso tempo.

Capitolo deleghe. Ricciardi ha fatto intuire che delle modifiche ci saranno, ma che prima di ufficializzarle, vuole discuterne questo week end con i collaboratori. Di certo sarà introdotto l’assessorato alla “Transizione ecologica”. Dai chiarimenti del sindaco si comincerà a capire già da martedì se si tratta di una scelta “modaiola” o si ci sono già idee e progetti da affidare ad un assessore specifico per dare ulteriore impulso ad un settore su cui Limina da anni, anche con l’Amministrazione Bartolotta, si misura con un certo successo, soprattutto col massiccio ricorso all’energia solare. “Energia solare” che i cittadini si attendono alimenti sempre più i “cavi” di una giunta chiamata a soluzioni immediate su diversi temi avviati ma non ancora definiti (solo per esempio: utilizzo casa albergo e campo di calcio) e che da martedì sarà composta per due terzi da donne, peraltro per nulla remissive, al fianco di un sindaco che fa di diplomazia virtù, un assessore (Musumeci) con un certo “peso” politico nelle scelte comunali ed un vicesindaco in costante crescita, non solo perché proprio martedì festeggerà il 39esimo compleanno...


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.