Mercoledì 28 Ottobre 2020
La decisione del sindaco Costa: ‘Ha assunto iniziative in dissenso con l’Amministrazione’


Letojanni. Daniela Fileti defenestrata dalla Giunta

di Andrea Rifatto | 04/06/2015 | POLITICA

1883 Lettori unici | Commenti 2

Daniela Fileti, ormai ex assessore della Giunta Costa

Mini terremoto politico al Comune di Letojanni. Il sindaco Alessandro Costa ha revocato oggi l’incarico di componente della Giunta comunale all’assessore Daniela Fileti, nominata all’indomani delle elezioni amministrative del 2012 con l’attribuzione delle deleghe alla Cultura, Istruzione, Formazione professionale, Politiche attive del Lavoro, Pari opportunità e Rapporti con l’associazionismo. Il provvedimento è stato firmato dal primo cittadino poichè "l’assessore Fileti ha assunto da tempo iniziative e comportamenti in modo del tutto autonomo e senza alcuna programmazione nei confronti della Giunta municipale e in più casi ha assunto posizioni di dissenso circa l’adozione di alcuni provvedimenti dell’Esecutivo”. Circostanze che hanno fatto emergere “una diversa visione del ruolo e dei compiti propri delle funzioni di assessore, determinando la cessazione di un corretto rapporto collaborativo e di fiducia”. Motivazioni che il sindaco Alessandro Costa ha ritenuto legittime per procedere alla revoca dell’incarico, con lo scopo di recuperare l’unità di indirizzo e la coesione dell’esecutivo comunale. Nel decreto firmato oggi Costa specifica inoltre come il venir meno della fiducia nei confronti dell’ormai ex assessore Fileti “non è in ogni caso da intendersi riferito a qualsivoglia genere di valutazioni afferenti qualità personali o professionali dell’assessore revocato, né è da intendersi come provvedimento sanzionatorio”. Si tratta, dunque, del primo atto della verifica politica avviata nel marzo scorso dal sindaco, a due anni dal termine della legislatura, con la revoca di tutte le deleghe assessoriali, allo scopo di procedere ad un riassetto dell’attività dei singoli assessori con una verifica generale dell’attività politica svolta, per dare nuovo impulso e slancio ai vari servizi comunali e alle problematiche ad essi connesse. In Giunta, in attesa di una nuova nomina, continuano il loro lavoro gli assessori Eugenio Bonsignore, Mariateresa Rammi e Claudio Curcuruto, mentre le deleghe rimangono per il momento attribuite al primo cittadino. Il sindaco relazionerà sulla vicenda nella prossima seduta del Consiglio comunale, in programma venerdì 12 giugno alle ore 18. Il decreto di revoca verrà notificato alla diretta interessata, agli assessori comunali, al presidente del Consiglio comunale, all’assessorato regionale delle Autonomie locali, alla Prefettura di Messina e all’Ufficio di Segreteria per gli adempimenti di competenza.


COMMENTI

Alessandro Bucceri | il 06/06/2015 alle 00:27:25

Non so cosa ci sia dietro, ma vedere defenestrato l'unico assessore che si vedeva in mezzo alla gente e che aveva risollevato il settore cultura del comune di Letojanni, suona molto, ma molto strano.

G.Massimo Cicala | il 06/06/2015 alle 16:30:22

Conosco la passione e la capacità di immettere abnegazione ed entusiasmo nelle cose che Daniela Fileti muove sul territorio...perchè "muovere" lo ritengo il verbo più adatto. Magari la si può non condividere a titolo ideologico, ma è sempre stata una risorsa che conviene a tutti vederla operare, anzichè costringerla a non farlo. Ecco perchè la "stranezza" del sig. Bucceri appare condivisibile. Inutile girarci attorno: se i sindaci restano "orfani" del guinzaglio politico una volta provinciale, oggi credo solo regionale, le prime vittime guarda caso cadono sulle barricate della cultura. Che ahimè, non basta affinchè ci sopraggiunga nostalgia di palchi e manifestazioni di facciata anni 60, quando i congiuntivi al microfono potevano urlarli in pochi e capirli in meno. Vorrà dire che ricorderò a me stesso che per un euro speso in cultura (e speso bene, magari come Fileti ha dato modo e testimonianza di saper fare) fa ricadere sul territorio circa 8 euro. Per intenderci, cemento e mattoni non rendono manco l'euro di partenza, checchè se ne possa dire, con tutta la (permettetemi) cautela con la quale trattare l'argomento edilizio in quei luoghi ameni come Letojanni.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.