Sabato 21 Maggio 2022
Il sindaco uscente punta al terzo mandato consecutivo e finora non ha avversari


Letojanni, Costa in campo senza sfidante: ipotesi seconda lista ma potrebbe bastarne una

di Andrea Rifatto | 09/05/2022 | POLITICA

966 Lettori unici

Alessandro Costa è in carica dal 2012

L’ufficialità di una decisione ormai scontata da mesi è arrivata nell’ultima seduta del Consiglio comunale: Alessandro Costa correrà per il terzo mandato di sindaco di Letojanni. Il primo cittadino uscente ha infatti la possibilità di ripresentarsi agli elettori grazie alla legge regionale approvata un anno fa, che ha introdotto il terzo mandato consecutivo per i sindaci nei comuni fino a 5.000 abitanti. Costa, 47 anni, in carica dal 2012 e riconfermato dal 2017, può dunque puntare ad un’altra legislatura, continuando così il suo impegno in politica che dura ormai dal 1997, quando venne eletto per la prima volta consigliere a 23 anni, carica che ha ricoperto per due mandati prima di passare al vertice dell’assemblea cittadina, rivestendo il ruolo di presidente del Consiglio dal 2007 al 2012 per poi essere eletto sindaco al primo tentativo. “Mi ripropongo perchè abbiamo ancora molto fa fare - spiega il commerciante letojannese - abbiamo in cantiere tante iniziative, stiamo portando avanti le procedure per molte opere pubbliche e dunque riteniamo di dover proseguire con il nostro progetto”. La squadra di “Letojanni Domani” verrà riconfermata quasi interamente, con qualche nuovo innesto. 

Rimane l’incognita sullo sfidante: a dieci giorni dalla presentazione delle liste le forze di opposizione, rappresentate in Consiglio comunale dal gruppo guidato da Marilena Bucceri, già candidata contro Costa nel 2017 e nel 2017, sembrano intenzionate a rimanere fuori dall’agone politico. Dunque si profila una sola lista in campo per le elezioni e in tal caso verranno eletti tutti i 10 candidati, purché la compagine ottenga almeno il 50% dei voti validi. In base alle ultime disposizioni nazionali, applicate anche in Sicilia, affinché la consultazione sia valida devono recarsi alle urne almeno il 40% degli iscritti nelle liste elettorali (non più il 50% come prevede la norma regionale), senza tenere conto degli elettori dell’Aire (italiani residenti all’estero) che non esercitano il diritto di voto. Una percentuale che nel caso di Letojanni potrebbe scendere fino al 30%. Non è però escluso, però, che possa essere presentata una seconda lista (con un formale candidato sindaco) ma sempre a sostegno di Costa, per evitare sorprese e consentire allo stesso tempo a nuovi candidati di essere eletti in Consiglio: una soluzione analizzata anche dal circolo di Fratelli d’Italia, già presente con vari esponenti nell’Amministrazione.

Più informazioni: elezioni letojanni 2022  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.