Mercoledì 29 Maggio 2024
L'addio al sindaco dopo quattro mesi in cui ha gestito Bilancio, Finanze e altre deleghe


Giardini Naxos, l'assessore Spartà rompe con Stracuzzi e si dimette: "Ecco perché lascio"

di Andrea Rifatto | 23/10/2023 | POLITICA

1167 Lettori unici

Spartà era stato nominato a fine giugno

Perde un pezzo dopo neanche quattro mesi la giunta comunale di Giardini Naxos. A lasciare l’esecutivo “tecnico” è l’assessore Salvatore Spartà, che ha rassegnato le dimissioni irrevocabili comunicando la sua decisione al sindaco Giorgio Stracuzzi e alla segretaria comunale Roberta Freni. Spartà deteneva le delicate deleghe al Bilancio e alle Finanze, ma anche altri importanti compiti come Programmazione sovracomunale, Siru, Energie rinnovabili, Lavori pubblici, Multiservizi, Pnrr, Rapporti con Cas e Anas, Società partecipate, Viabilità e Parcheggi. “Come pubblicamente detto a metà settembre - esordisce nella lettera inviata al primo cittadino - nel caso in cui avessi ritenuto di non potere assolvere le mie funzioni nei termini a me consoni, ne avrei tratto le conseguenze e la decisione di nominare un ulteriore componente in giunta, cosa che ne avrebbe potuto mutare la caratteristica tecnica, già mi aveva visto fortemente critico”. Il riferimento è all’arrivo nel governo Stracuzzi bis di Ivano Cantello, assessore dal 7 settembre, esponente politico della Lega.

Le divergenze di vedute tra Spartà e il sindaco sono però principalmente legate ad altro, come spiega lo stesso dimissionario: “Soprattutto non ho concordato sui ‘termini di tenuta’ dei rapporti tecnico/contabili con il Consorzio Rete Fognante, tra l'altro mia specifica delega - precisa - di recente culminati in ‘criticità ulteriori’, che non mi è stato consentito anticipare, esercitando come avrei voluto e richiesto. Ciò mi fa ritenere che non esistono più le condizioni per poter esercitare serenamente le funzioni a me delegate”. L’ormai ex assessore conclude la lettera di dimissioni ringraziando Giorgio Stracuzzi “per avermi dato la possibilità di fare questa breve ma intensa esperienza”, aggiungendo che “spiace dovere rinunciare al bel rapporto umano che si era instaurato con i colleghi di giunta e buona parte del personale”, augurando “ogni bene per il prosieguo della vostra attività”. Per il momento Salvatore Spartà preferisce non rilasciare dichiarazioni per commentare il suo addio a Palazzo dei Naxioti, dove la decisione è stata appresa questa mattina.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.