Venerdì 23 Febbraio 2024
Intervento sostitutivo dopo la bocciatura in Consiglio. Il funzionario rimane in carica


Giardini, il commissario approva il Consuntivo: fiato sul collo per il Previsionale 2023

di Andrea Rifatto | 03/12/2023 | POLITICA

838 Lettori unici

Il commissario Domenico Mastrolembo Ventura

Ci ha pensato il commissario ad acta, a Giardini Naxos, ad approvare il bilancio consuntivo 2022. Dopo la bocciatura del 23 novembre in Consiglio comunale, quando i tre voti favorevoli dei consiglieri di maggioranza Antonella Treffiletti, Daniele Saglimbeni e Roberto Schilirò non sono stati sufficienti ad evitare lo stop alla delibera, visti i tre contrari degli indipendenti Emanuele Tornatore, Giuseppe Leotta e Simona Fichera e l’astensione della presidente Antonella Arcidiacono, il funzionario regionale Domenico Mastrolembo Ventura ha attuato l’intervento sostitutivo approvando il rendiconto, adempimento obbligatorio, indifferibile e urgente. Il Consiglio non subisce conseguenze, in quanto l’omessa approvazione del consuntivo non comporta lo scioglimento dell’aula, ma il dato politico che è emerso consegna una maggioranza sempre più risicata per il sindaco Giorgio Stracuzzi. Il 2022 si è chiuso con un avanzo di 55.197 euro, derivante da un risultato di amministrazione di 28,1 milioni al 31 dicembre, di cui 27,4 milioni accantonati tra Fondo crediti dubbia esigibilità (17,5 milioni), Fondo anticipazioni liquidità (802mila 566), Fondo contenzioso (2,6 milioni) e altri accantonamenti (6,4 milioni), oltre a 684mila 600 euro di parte vincolata. I residui attivi, ossia le entrate accertate ma non ancora riscosse, si attestano complessivamente sui 27 milioni. 

Nel Fondo passività potenziali, che ammonta in totale a 4,1 milioni di euro, è stato inserito anche 1 milione 790mila euro per coprire i debiti pregressi con il Consorzio Rete Fognante e iniziare così a ridurre il “buco” di Giardini Naxos con l’ente consortile. Il collegio dei revisori dei conti ha evidenziato “la difficile capacità nell’organizzazione delle attività di recupero dei crediti e riscossione dei tributi” e ha espresso giudizio positivo limitatamente ai risultati della gestione finanziaria, mentre sul conto economico non è stato in grado si attestarne la completezze e l’attendibilità per la mancanza dei bilanci e delle asseverazioni sulle società partecipate. Adesso l’Amministrazione comunale deve correre per approvare il bilancio di previsione 2023-2025, sollecitata dallo stesso commissariato Mastrolembo Ventura: se l’esito in aula sarà negativo, si aprirebbero le porte dello scioglimento del Consiglio.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.