Giovedì 23 Maggio 2024
La proposta dell'Amministrazione è stata rinviata dal Consiglio per essere approfondita


Furci, dubbi e perplessità e salta l'ok alla sosta gratis per i veicoli elettrici e ibridi

di Andrea Rifatto | 25/03/2022 | POLITICA

622 Lettori unici

L'obiettivo è arrivare ad una approvazione unanime

È saltata in Consiglio comunale l’approvazione della modifica al Regolamento per l’uso e la gestione dei parcheggi comunali a pagamento, finalizzata ad ampliare la platea dei veicoli che possono sostare gratuitamente nelle strisce blu. La proposta è stata portata in discussione dall’assessore alla Viabilità Francesco Moschella e prevede il parcheggio gratis per i veicoli a completa trazione elettrica o ibrida, con emissioni di CO2 inferiori a 50g/Km, ma è stata rinviata per essere approfondita. “Un’iniziativa green che vorremmo intraprendere attuare affinché Furci si possa allineare ad altri comuni che già hanno posto in essere tale soluzione - ha spiegato in apertura dei lavori Moschella - con un altro atto verrà disciplinato il rilascio dalla Polizia municipale del relativo pass gratuito alle auto che hanno i requisiti”. Dalla minoranza Rosaria Ucchino ha fatto notare come sia opportuno consentire la sosta gratis solo ai residenti in possesso di veicoli elettrici o ibridi, anche per incentivarli all'acquisto di questi veicoli, altrimenti si corre il rischio che chi arriva da fuori, come i vacanzieri in estate, lasci l’auto perennemente parcheggiata nello stesso punto creando problemi ai furcesi. Per Moschella, invece, consentire la sosta gratis anche a chi non vive in paese potrebbe agevolare gli acquisti nelle attività da parte di utenti di altri paesi della zona, ma si potrebbe comunque valutare una sosta gratuita a tempo. Visioni diverse e dubbi irrisolti che hanno portato il Consiglio comunale a decidere di rinviare l’approvazione della modifica al regolamento dei parcheggi a pagamento affinché venga prima discusso in commissione, per arrivare ad un’approvazione all’unanimità della proposta visto che la minoranza si sarebbe astenuta sulla delibera così come formulata. “Approfondiremo tutti i dettagli in commissione e torneremo in Consiglio con una proposta migliore” ha detto il presidente Carmelo Maccarrone, così come il capogruppo di maggioranza Manuela Cordaro si è detta d’accordo al rinvio per arrivare ad una approvazione unanime. 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.