Domenica 25 Ottobre 2020
Manifesto della minoranza. La replica dell’ex assessore Anastasi: 'Fate vera opposizione'


Furci, “160mila euro di indennità per gli amministratori: il sindaco vada via”

di Andrea Rifatto | 23/12/2015 | POLITICA

1531 Lettori unici

Il gruppo di minoranza e il manifesto apparso in paese

Natale con polemiche a Furci Siculo. Stamane in paese è apparso un manifesto firmato dal gruppo consiliare di minoranza, che attacca l’Amministrazione comunale e in particolar modo il sindaco Sebastiano Foti, invitato a dimettersi “liberando il paese dalla sua presenza” dopo due anni e mezzo di legislatura i cui risultati vengono giudicati fallimentari. I consiglieri Francesco Rigano, Pietro Trimarchi, Francesco Moschella, Sarah Vita e Chiara Cocuccio sottolineano in particolare come fino ad oggi sindaco e assessori abbiano incassato indennità di carica per un totale di circa 160mila euro: “Augurandovi Buon Natale e Buone Feste – scrivono nel manifesto rivolgendosi ai cittadini furcesi – vi informiamo che insieme al panettone i nostri amministratori hanno messo sotto l’albero l’indennità dei primi due anni e mezzo: Foti 39.023,46 euro, Scarcella 34.465,20 euro, Palato 29.267,40 euro, Niosi 27.316,24 euro, Anastasi 29.267,40 euro. Siamo al giro di boa e dopo due anni di immobilismo, di confusione amministrativa, di incapacità gestionale – proseguono nel murale i cinque consiglieri di opposizione – delegittimato malamente dai suoi stessi assessori e consiglieri, il sindaco ha portato il primo e unico risultato utile (per le sue tasche): l’indennità a cui aveva detto di rinunciare e dopo l’ultimo balletto di poltrone per i cittadini solo tasse da pagare. E allora ascoltaci - scrivono all'indirizzo del primo cittadino - libera il paese dalla tua presenza prima di fare altri danni”. Un attacco che fa riferimento anche ai recenti cambi in Giunta, dove hanno fatto ingresso due nuovi assessori, Rosaria Ucchino e Concetto Ralli, al posto dei defenestrati Raffaella Anastasi e Saverio Palato. Il nuovo esecutivo, di cui fanno parte anche i riconfermati Maria Vera Scarcella (vicesindaco) e Alessandro Niosi, verrà presentato dal sindaco Foti oggi pomeriggio alle 16.30 nel corso della seduta di Consiglio comunale convocata dal presidente Gianluca Di Bella. E il confonto (o scontro?) in aula si preannuncia già caldo.

Sui contenuti del manifesto affisso oggi a Furci è arrivata la replica dell’ex assessore Anastasi: "Tutto qui??? – esordisce. L’inattendibilità delle dichiarazioni del sindaco Foti (tra l’altro solo sue) è ormai fatto notorio… e nonostante ciò e l’esistenza di argomenti…. senz’altro più appetitosi, si continua a propinare la solita minestra riscaldata dell’indennità di carica! Non è assolutamente uno scandalo averla percepita durante la sindacatura Foti – evidenzia l’ex assessore – esattamente come non lo era all’epoca della sindacatura Parisi, quando tra l’altro, alla stessa, gli amministratori del tempo (qualcuno oggi siede sui banchi dell’opposizione), aggiungevano quella delle frequenti 'missioni' e i costi del cellulare, senza tuttavia raggiungere risultati di efficienza superiori (almeno rapportati al periodo in esame… domani non si sa!). Anche la minoranza è giunta al giro di boa – conclude Raffaella Anastasi – e dopo due anni e mezzo i cittadini che vi hanno votato ancora aspettano che cominciate a fare veramente opposizione! Coraggio Ragazzi…si può fare di più…basta volerlo! Anche a voi Buon Natale e Felice 2016!”.

 

Il manifesto apparso oggi a Furci Siculo


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.