Sabato 31 Luglio 2021
Il gruppo chiede chiarimenti e propone modifiche ai regolamenti comunali


Forza d'Agrò, minoranza interroga il sindaco su quattro questioni

di Redazione | 06/12/2020 | POLITICA

810 Lettori unici

I consiglieri di minoranza

Il gruppo consiliare di minoranza di Forza d’Agrò ha presentato quattro interrogazioni al sindaco Bruno Miliadò per avere spiegazioni su varie questioni che interessano il paese. Con la prima, inviata anche alla Regione, i consiglieri di minoranza Melina Gentile, Giulietta Verzino e Federico Lombardo chiedono chiarimenti sulla stabilizzazione del personale comunale precario, visto che il 31 dicembre del 2019 hanno firmato i contratti 9 impiegati su 15 e di recente è stata avviata la procedura per stabilizzare come ausiliario della sosta un dipendente categoria A1, a tempo indeterminato a 24 ore, rimasto escluso nel 2019: l’opposizione chiede di sapere perchè non sia stata avviata la stabilizzazione per tutto il personale precario in organico, invece che per una sola unità, e sollecita affinché si provveda in tal senso per il resto dei dipendenti. I tre di opposizione chiedono poi che si riattivi la delegazione municipale della frazione Scifì, visto che da oltre un anno sono stati sospesi i servizi: “I cittadini, per qualsiasi documento o certificato, si devono recare a Forza d’Agrò, con difficoltà soprattutto per le persone anziane e sole - evidenziano - e visto che nella pianta organica del Comune ci sono dipendenti sufficienti ad espletare il servizio anche nella delegazione, chiediamo di sapere perchè è stato sospeso il servizio al pubblico e di riattivarlo in breve tempo”. Con un’altra interrogazione la minoranza forzese chiede come si sia mossa l’Amministrazione per far rimuovere le gru esistenti nella zona del castello, visto che ad un’interrogazione di un anno fa il sindaco ha risposto che si stavano mettendo in atto tutte le azioni necessarie per arrivare all’obiettivo. Infine è stata proposta una modifica al Regolamento del Consiglio comunale per poter registrare o trasmettere in diretta le sedute, in modo da consentire la più ampia partecipazione dei cittadini forzesi e scifiesi allo svolgimento dei lavori consiliari.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.