Domenica 11 Aprile 2021
Il Comune non ha ancora attivato il servizio di trasporto per gli studenti


Forza d'Agrò, lo scuolabus resta fermo ai box: la minoranza segnala disagi e interroga

di Andrea Rifatto | 22/10/2020 | POLITICA

515 Lettori unici

Il mezzo comunale utilizzato fino ai mesi scorsi

È rimasto fermo ai box lo scuolabus comunale di Forza d’Agrò, nonostante l’anno scolastico sia iniziato da oltre un mese. Il veicolo destinato al trasporto degli studenti che frequentano il plesso della scuola primaria e dell’infanzia non è infatti entrato in servizio e di conseguenza le famiglie si sono viste costrette a provvedere in proprio. A segnalarlo è il gruppo consiliare di minoranza “L’alba di un nuovo sole”, che ha presentato un’interrogazione a risposta scritta al sindaco Bruno Miliadò, al presidente del Consiglio comunale Piero Bartolone e al segretario Giuseppe Bartorilla per avere chiedere chiarimenti in merito alla questione. “Il Comune è dotato di una scuolabus acquistato pochi anni fa al costo di 48mila euro  - ricordano i consiglieri Melina Gentile, Giulietta Verzino e Federico Lombardo - ma da quando ha avuto inizio l’anno scolastico una bambina della frazione Scifì viene accompagnata al plesso scolastico con l’autovettura in dotazione ai vigili urbani e i bambini di Forza d’Agrò centro vengono accompagnati dai propri genitori all’entrata e prelevati all’uscita”. Ciò, secondo la minoranza, comporta notevoli disagi sia per i genitori che per gli alunni, anche in considerazione del fatto che molti svolgono attività lavorativa e pertanto sono costretti a delegare i parenti a tale scopo. Con lo scuolabus in funzione, invece, “si aiuterebbero le famiglie e si eviterebbero anche le file e gli ingorghi davanti la scuola, nonché gli assembramenti”. I tre consiglieri chiedono quindi “quali sono le intenzioni dell’Amministrazione comunale riguardo l’utilizzo dello scuolabus e il motivo per il quale il servizio non sia ancora stato attivato”. Fino allo scorso anno a condurre il mezzo era un volontario del gruppo comunale di Protezione civile, a cui il Comune delegava il servizio con modalità piuttosto dubbie, ma quest’anno l’affidamento non è stato formalizzato dalla Giunta.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.