Mercoledì 24 Luglio 2024
Il vicecoordinatore del partito di De Luca commenta i risultati e il consenso ricevuto


Europee, analisi di Lombardo (ScN): "Primato nella zona jonica, plebiscito a Santa Teresa"

di Redazione | 23/06/2024 | POLITICA

915 Lettori unici

Il vicecoordinatore Gianmarco Lombardo

"I comuni jonici e il capoluogo mantengono il primato indiscusso di consensi verso il partito del leader Cateno De Luca, cosa assolutamente non scontata in una competizione con un tasso di astensionismo regionale abnorme”. Ad analizzare il risultato delle elezioni europee interviene anche il vicecoordinatore jonico di Sud chiama Nord, Gianmarco Lombardo, assessore a Santa Teresa di Riva, che commenta i dati rispondendo anche alle considerazioni di altre forze politiche. “È innegabile che l’obiettivo del 4% nazionale sia rimasto lontano - ammette - ma analizzando i numeri vediamo che a Santa Teresa di Riva il 48% dei voti validi è andato alla lista Libertà, quasi un plebiscito se consideriamo l’andamento generale che a causa dell’astensionismo regionale del 63% polarizza il voto. Inoltre un ottimo risultato è arrivato anche dalla zona tirrenica e nebroidea, dove il partito è stato strutturato da poco tempo grazie alla costanza e alla passione dei dirigenti e militanti”. 

Per Lombardo “ovunque amministri Sud chiama Nord il gradimento è altissimo (Fiumedinisi primo comune in termini assoluti nel Messinese e il capoluogo che supera di gran lunga le altre città metropolitane) e Santa Teresa si distingue anche per un eccellente primato: essere il primo comune di 10.000 abitanti sui 108 enti ad avere il miglior rapporto di voti sul totale (48%) verso la lista dell’onorevole De Luca. In sostanza 1 persona su 2 ha barrato il nostro simbolo. Ciò non vuol dire aver vinto, perché vincere è centrare l’obiettivo - commenta il vicecoordinatore - ma significa avere il consenso derivante dalla buona amministrazione che ha l’onore e l’onere di esistere grazie alla scintilla accesa da Cateno De Luca. Si riparte da qui – conclude Gianmarco Lombardo – con l’umiltà di capire e correggere gli errori e con la consapevolezza che Messina e provincia hanno scelto nettamente Cateno De Luca”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.