Sabato 24 Febbraio 2024
Candidatura non condivisa da tutte le componenti. E Fratelli d'Italia "sostiene" due liste


Elezioni Santa Teresa, gruppi civici si smarcano da Scarcella: "Metodo non condivisibile"

di Andrea Rifatto | 22/03/2022 | POLITICA

1829 Lettori unici

Tre i candidati in corsa per la poltrona più alta

La ricandidatura a sindaco di Antonio Scarcella era nell’aria ormai da qualche giorno, ma l’ufficialità arrivata sabato sera ha lasciato comunque spiazzati quanti ritenevano che ci fosse ancora da discutere per arrivare alla scelta di colui che dovrà guidare la terza lista per elezioni amministrative di Santa Teresa di Riva. Tra questi innanzitutto Felice di Bartolo, altro aspirante candidato a primo cittadino, che dopo il ritorno in pista di Nino Bartolotta ha seguito partiti e gruppi civici che hanno aperto un nuovo tavolo per costruire un’altra alternativa all’amministrazione uscente e al suo leader Danilo Lo Giudice, in campo per il secondo mandato. “La decisione di Scarcella di candidarsi a sindaco l’ho appresa dalla stampa - commenta Di Bartolo - non è stata discussa nel corso degli incontri nè tantomeno comunicata prima di essere diffusa pubblicamente. Ne ho parlato con altri componenti dei gruppi civici e siamo rimasti stupiti, certamente non condivido il metodo utilizzato - sottolinea - si stava provando a cercare anche un’altra figura che superasse i nostri nomi, invece prendo atto di questa fuga in avanti. Specifico che non condivido questo modo di fare non perchè la scelta non sia ricaduta su di me, ma perchè ritengo fosse stato meglio puntare su una persona nuova, che potesse rappresentare una vera alternativa a Bartolotta e Lo Giudice”. Sulla stessa scia altri gruppi civici, come quello formato da Adriano Nicotra e Pietro Pagano.

Dunque Di Bartolo e le altre componenti che hanno partecipato alle riunioni delle ultime settimane, ma che non sono d’accordo sulla candidatura di Scarcella, rimangono fuori dalla competizione o potrebbero decidere di fare altre scelte. A sostenere il consigliere di minoranza uscente, come da lui stesso annunciato, ci sono gruppi civici, Partito democratico, Movimento Cinque Stelle ma anche esponenti di Fratelli d’Italia: Scarcella precisa che si tratta in particolare di Ciccio Rizzo, consigliere comunale a Lipari ed ex consigliere di Messina, da un mese componente della Direzione nazionale del partito. Fratelli d’Italia, però, ha rappresentanti anche nella compagine di Nino Bartolotta, come l’ex consigliere Fabio Palella, e nelle scorse settimane si è tenuto un incontro con la deputata regionale Elvira Amata. Il partito di Giorgia Meloni è quindi frammentato a sostegno di due liste diverse. La missione più ardua per Scarcella è adesso quella di trovare le disponibilità per formare la squadra dei dodici candidati al Consiglio, visto che manca appena un mese alla presentazione delle liste.

Più informazioni: elezioni santa teresa 2022  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.