Sabato 31 Luglio 2021
Forte protesta contro il sindaco per la mancata disinfestazione di scuole e strade


Effetti collaterali del Coronavirus, a Pagliara si dimette l'assessore Melina Scarcella

di Andrea Rifatto | 17/03/2020 | POLITICA

1518 Lettori unici

L'ex assessore Melina Scarcella

Il Coronavirus ha effetti negativi anche sulla politica. A Pagliara, infatti, la Giunta comunale perde un suo componente per una vicenda legata alla pandemia. A dimettersi  nei giorni scorsi è stata Melina Scarcella, assessore da tre anni con deleghe al Turismo, Beni culturali, Pubblica Istruzione, Cultura e Pari opportunità, che ha deciso di lasciare la carica e fuoriuscire dall’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Sebastiano Gugliotta per via della mancata disinfestazione del paese per combattere il Covid-19, richiesta al primo cittadino da diverse settimane. L’ormai ex assessore spiega di aver deciso di gettare la spugna come segno di protesta per il mancato accoglimento della sua richiesta di procedere con la sanificazione delle scuole e del territorio, avanzata già a Carnevale e poi reiterata con la comparsa dell’emergenza Coronavirus, allo scopo di tutelare innanzitutto la salute degli studenti di Pagliara, a cui tiene particolarmente, e del resto della cittadinanza. Ma a suo dire la gravità della situazione non è stata compresa dal sindaco e dunque l’unica quota rosa dell’Amministrazione ha deciso di fare le valigie e salutare i colleghi, con i quali, precisa, i rapporti rimangono buoni, così come non intende abbandonare i cittadini continuando a voler essere un punto di riferimento. L'impegno in politica di Melina Scarcella è iniziato nel 2003, quando venne eletta consigliera di maggioranza nella compagine del sindaco Domenico Prestipino; tre anni dopo quell'Amministrazione cadde e alle elezioni del 2007 non rientrò in Consiglio; poi dal 2012 al 2017 è tornata in Aula occupando i banchi della minoranza consiliare e dal 2017 a oggi l'incarico di assessore con il sindaco Gugliotta. La Giunta comunale di Pagliara rimane quindi formata da tre elementi, il numero minimo per poter operare, visto che il quarto assessore non è stato finora nominato: oltre al primo cittadino, infatti, sono in carica il vicesindaco Rosario Totaro e l'assessore Enzo Riparare. Per la cronaca la disinfestazione degli edifici scolastici e comunali per contrastare il Coronavirus è stata eseguita il 12 e 13 marzo, venerdì 20 marzo toccherà invece alle strade. Troppo tardi per l'ex assessore Scarcella.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.