Martedì 31 Marzo 2020
L'on. Beppe Picciolo presidente. Il santateresino Lombardo segretario giovanile


Moderati e riformisti, nasce il Patto Democratico per le Riforme

di Redazione Sikily News | 26/06/2014 | POLITICA

1822 Lettori unici

Si terrà il 14 luglio a Palermo l'assemblea che sancirà la costituzione del Patto dei Democratici per le Riforme (Pdr). Le basi sono state gettate a margine di un convegno sull'applicazione del federalismo fiscale in Sicilia, tenutosi a Palazzo dei Normanni. Durante un'affollata conferenza stampa è stato presentato il nuovo movimento nato dalla convergenza tra i deputati Drs Giuseppe Picciolo, Edy Tamajo, Marcello Greco e Salvo Lo Giudice con “Voce Siciliana” di Michele Cimino e l'on. Pippo Gianni (ex Centro democratico). Presenti gli onorevoli Giuseppe Fioroni e Salvatore Cardinale. Il presidente del Patto, Giuseppe Picciolo, ha illustrato le scelte strategiche e politiche che hanno portato il nuovo movimento a decidere per un’alleanza stabile con il Pd, in prospettiva federale.“Si sente, ancor di più oggi, proprio per la presenza di questo grande partito guidato da Matteo Renzi – ha detto Picciolo – la necessità di condividere un percorso comune che, nel rispetto delle scelte autonome regionali, possa come ha fatto finora essere parte integrante del progetto elettorale e politico del Pd. In tal senso a metà luglio si terrà a Palermo una grande assemblea di tutti i militanti e degli amministratori locali che si riconoscono nel Pdr e nella sua linea politica”. Già annunciata la presenza dei vertici del Pd nazionale, con il vice segretario vicario Guerini, il componente della segreteria nazionale Faraone, il segretario regionale Raciti, il capogruppo Pd all’Ars Gucciardi, il presidente della direzione Pd Lupo. Intanto, il santateresino Giammarco Lombardo, già coordinatore per la zona jonica dei Drs, è stato nominato segretario regionale giovanile.  

 

Più informazioni: patto democratico per le riforme  democratici riformisti per la sicilia  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.