Martedì 05 Luglio 2022
L'Amministrazione ritiene di dover seguire altre strade per assistere i cittadini


Bollette idriche "pazze" a Savoca, bocciata la mozione della minoranza per contestarle

di Andrea Rifatto | 07/02/2022 | POLITICA

521 Lettori unici

La seduta del Consiglio comunale

Bollette idriche “pazze” a Savoca, dove il servizio acquedotto è gestito da Siciliacque (ex Eas). La minoranza consiliare, presentando una mozione, ha infatti denunciato come ai cittadini siano giunti una raffica di avvisi con richieste di pagamento di canoni, eccedenze e consumi relativi ad anni passati, con cifre esorbitanti e spesso senza che sia stata effettuata la lettura. “L’Amministrazione si mobiliti a raccogliere le segnalazioni per effettuare una casistica di errori - hanno chiesto i consiglieri Giuseppe Muscolino, Giuseppe Meesa e Adele Trimarchi - e con il supporto del segretario comunale faccia le dovute contestazioni, dando indicazioni sulle modalità di pagamento alla cittadinanza”. La mozione è stata però bocciata dalla maggioranza, secondo la quale le contestazioni già fatte nel 2014 dal commissario straordinario non abbiano sortito alcun effetto e le bollette non siano state annullate: “Non è possibile fare contestazioni generalizzate, ognuna ha le proprie specificità e va fatta direttamente dall’utente o da un’associazione di consumatori - ha detto il capogruppo di maggioranza Sergio Trimarchi - il Comune non ha titolo per intervenire e abbiamo intenzione di coinvolgere un’associazione di consumatori per effettuare un incontro pubblico e poi in forma singola per trovare con gli utenti la soluzione migliore. Ci muoveremo anche per presentare un’interrogazione all’Ars sulla vicenda e sulle sorti di Siciliacque”. L’opposizione ha rilevato come alcuni cittadini, soprattutto gli anziani, abbiano difficoltà a fare le contestazioni delle bollette e un’azione del Comune che rimane agli atti potrebbe interrompere i termini, ma per la maggioranza l’Amministrazione non può contestare neanche la prescrizione, oggi biennale.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.