Sabato 25 Maggio 2024
Incontro tra i vertici del partito e il candidato sindaco: intesa su diverse tematiche


Bartolotta incassa l'appoggio di Articolo 1: "Con lui per contrastare Lo Giudice"

di Andrea Rifatto | 18/05/2022 | POLITICA

1099 Lettori unici

Domenico Siracusano, Pippo Parisi e Nino Bartolotta

Naufragata ormai da tempo l’idea di una terza lista alternativa, le forze di centrosinistra continuano a convergere sulla compagine che sostiene la candidatura a sindaco di Nino Bartolotta per le elezioni amministrative del 12 giugno a Santa Teresa di Riva. Dopo aver incassato l’appoggio del Partito democratico provinciale, a differenza del Circolo cittadino che si è defilato dalla competizione senza schierarsi ufficialmente ma lasciando i propri tesserati liberi di scegliere, l’ex sindaco ottiene adesso l’adesione al suo progetto anche di Articolo 1. Il segretario provinciale Domenico Siracusano e il responsabile per la zona jonica Pippo Parisi hanno infatti incontrato Bartolotta nel suo comitato elettorale, dove hanno ribadito l’importanza di contrastare la rielezione di Danilo Lo Giudice e il sistema di potere che a loro avviso rappresenta, a partire da una battaglia di merito sulle questioni più importanti. “Non siamo contenti dello scenario che si è sviluppato - ammette Siracusano - la nostra scelta parte a livello difensivo perchè siamo molto preoccupati dal sistema De Luca-Sicilia Vera e quindi per noi è fondamentale contrapporci. Comprendiamo che per il nostro mondo è una scelta non semplice, ma preferiamo stare in battaglia e non rimanere sull’Aventino, siamo preoccupati da quel sistema di governo e pensiamo sia importante contrapporsi. Avremmo probabilmente preferito altre soluzioni - dice il segretario provinciale di Articolo 1 - ma in campo ci sono due competitor e abbiamo deciso di non stare a guardare”. 

All’incontro era presente anche Giuseppe Migliastro, candidato nella lista di Nino Bartolotta e consigliere di minoranza uscente, che già nei mesi scorsi aveva intavolato un confronto con Domenico Siracusano: su di lui convergerà dunque il partito di sinistra, che ha ritenuto di dover dare il proprio contributo all’aggregazione che punta al ritorno dell’ex sindaco nel Palazzo, seppur con qualche perplessità di militanti e simpatizzanti. Durante il confronto a quattro si è discusso di vari temi, dal dissesto idrogeologico alla protezione della costa, dalla rigenerazione degli spazi del binario ferroviario che verrà dismesso nella prospettiva di una “strada verde” ecologica, pedonale e ciclabile, fino al rilancio dell’Unione dei Comuni con la prospettiva di uno sviluppo locale che deve avere una dimensione comprensoriale e sovracomunale, a cui invece secondo Articolo 1 l’attuale Amministrazione ha completamente rinunciato. Una lista delle “cose da fare” consegnata alla squadra “Noi per Santa Teresa di Riva” e che Nino Bartolotta si è detto pronto ad inserire nel proprio programma elettorale, che verrà presentato questa mattina in municipio insieme alla lista. “Ho ricevuto richieste di incontro per partecipare al programma sia da Articolo 1 che dal M5S - aveva spiegato nei giorni scorsi Nino Bartolotta - perchè non si vive solo di candidature e poltrone”. Con i grillini, però, al momento non ci sarebbe stato alcun confronto.

Più informazioni: elezioni santa teresa 2022  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.