Domenica 24 Ottobre 2021
Completate le nomine con la scelta degli altri due assessori e una... sorpresa


Antillo, nasce la terza amministrazione targata Davide Paratore: ecco la nuova giunta

di Andrea Rifatto | 13/10/2021 | POLITICA

1262 Lettori unici

Smiroldo, Bongiorno, Paratore, Ambruno e Sturiale

A due giorni dal voto è già pronta la nuova amministrazione comunale di Antillo. Archiviati lo spoglio e i festeggiamenti, il riconfermato sindaco Davide Paratore si è infatti messo subito al lavoro per comporre la sua squadra che governerà il borgo per i prossimi cinque e dopo brevi consultazioni ha nominato oggi la giunta. Agli assessori già designati Simone Bongiorno, 35 anni, riconfermato vicesindaco e Tindaro Smiroldo, 68 anni, si sono aggiunti adesso Arianna Sturiale, 24 anni, assessore esterno, mentre l’ultima casella è stata occupata quasi a sorpresa dalla 19enne Valeria Ambruno, la più giovane in lista eletta consigliera, visto che l’ex assessore Noemi Palella, su cui era ricaduta la scelta di Paratore per premiare il risultato elettorale e dare continuità all’amministrazione uscente, ha preferito per il momento rimanere in Consiglio comunale e subentrare successivamente nell’esecutivo, così come il posto di Sturiale sarà preso nel corso della legislatura da Simona Lo Schiavo, che insieme all’ex collega siederà dunque in questa prima parte di mandato sui banchi della maggioranza. Nei cinque anni ci sarà poi spazio anche per un’altra “staffetta” tra Daniele Lo Giudice e Romualdo Lo Conti e non è escluso che anche ad altri componenti del gruppo toccherà la carica di assessore. Sia Bongiorno che Ambruno mantengono la carica di consiglieri e ricoprono dunque il doppio incarico, ma successivamente il vicesindaco potrebbe lasciare spazio al primo dei non eletti, Carmelo Cardone. I neo assessori hanno giurato questa sera nell’aula consiliare nel corso di una breve cerimonia.

L’insediamento del Consiglio comunale è previsto per il 25 ottobre e alla presidenza verrà riconfermato Marco Paratore, “perchè ha ricoperto il ruolo in maniera magistrale” ha detto il sindaco: in aula siederanno dieci consiglieri tutti a sostegno di Davide Paratore, compresi i tre della lista guidata da Giuseppe Santoro (che per il momento rimane fuori dai giochi), Martina Ambruno, Cristina Brancato e Massimiliano Zizzo. Un esito scontato quello di domenica e lunedì, vista l’assenza di antagonisti, che Davide Paratore ha comunque accolto con grande soddisfazione per essere riuscito a centrare l’obiettivo del terzo mandato, la cui approvazione all’Ars lo aveva già galvanizzato nei mesi scorsi, e per avere avuto la piena fiducia dagli antillesi che hanno premiato il lavoro svolto dalla sua compagine nella passata legislatura regalandogli quel 92,48% di consensi finora mai raggiunto da nessun candidato. “Non avevamo avversari ma siamo stati bravi ad amministrare e questo è stato riconosciuto” ha detto più volte il sindaco. E nelle urne sono stati premiati proprio i perni dell’amministrazione uscente, con la “vulcanica” Simona Lo Schiavo, risultata la più votata con ben 162 preferenze, seguita a quota 126 da Noemi Palella e da Daniele Lo Giudice (108), entrambi nella passata giunta, che si sono fatti apprezzare dai cittadini per la loro presenza costante sul territorio, la risposta alle piccole esigenze e l’avvio di numerose iniziative per la crescita del paese, dove lo spopolamento è il nemico contro cui lottare. Ottimo risultato anche per Valeria Ambruno, che alla prima esperienza ha raccolto 97 voti e inizia subito da assessore.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.