Lunedì 03 Agosto 2020
Manca solo l'ufficialità ma la decisione è stata presa: sarà candidato a sindaco


Antillo. Antonio Di Ciuccio verso il "sì": sfiderà Davide Paratore

di Filippo Brianni | 12/03/2016 | POLITICA

2693 Lettori unici

Antonio Di Ciuccio

Antonio Di Ciuccio ha detto “si”. Lo ha fatto, per ora, sotto voce, quasi in confessione, ma lo ha fatto. Sarà lui, la prossima primavera a guidare l’opposizione alle elezioni comunali di Antillo. Ufficialmente la riserva sulla sua candidatura non è ancora sciolta, ma in realtà la decisione è ormai presa. E giovedì sera lo ha confidato al gruppo, nel corso di una cena dalla quale i suoi più decisi sostenitori ne sono usciti con la bocca cucita ma con un’euforia che parlava più delle parole stesse. E non certo per il vino… Di Ciuccio avrebbe chiesto ancora qualche giorno prima dell’ufficializzazione, anche perché lui è ancora consigliere comunale di minoranza a S. Teresa di Riva. In questo fine settimana comunicherà le sue intenzioni a ciò che resta di quel gruppo e probabilmente sarà dimissionario già al Consiglio fissato per lunedì pomeriggio. Da martedì, quindi, si potrà dedicare ad Antillo, anima e… voto. Intanto la sua candidatura sta riaccendendo in paese passioni sopite da qualche anno, da parte di chi credeva che, a queste elezioni, l’opposizione avrebbe fatto solo da sparring partner al sindaco uscente, Davide Paratore, 44 anni. Con Di Ciuccio in campo, la partita invece ci sarà: 47 anni, sindaco di Antillo per due mandati dal 2002 al 2011, cinque anni fa, non potendosi candidare al terzo mandato consecutivo, lasciò il testimone a Giovanni Palella, che ora è tra i suoi più agguerriti sostenitori.

Più informazioni: amministrative 2016 antillo  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.