Venerdì 21 Settembre 2018
Presidente è Giuseppe Triolo, sua vice Anna Pagano. Cittadini protagonisti


Alì Terme, si insedia il Consiglio: il sindaco Giaquinta giura in piazza

di Andrea Rifatto | 27/06/2018 | POLITICA

857 Lettori unici | Commenti 1

La seduta di insediamento in piazza Prestia

Con l’insediamento del Consiglio comunale si completa anche ad Alì Terme il quadro politico-amministrativo dopo le elezioni amministrative del 10 giugni. In Aula hanno preso posto i 7 consiglieri del gruppo di maggioranza “RilanciAmo Alì Terme”, composto da Nazzarena Amato, Giuseppe Triolo, Anna Pagano, Santi Passari, Antonino Silvestro, Marco Roma e Giovanni Cassisi (gli ultimi tre hanno preso il posto di Nino Melato, Agata Di Blasi e Nancy Todaro, che si sono dimessi essendo stati nominati assessori) e i 3 di minoranza della compagine “Orgoglio Aliese”, Giusi Carbone, Christian Mazzucco e Concetta Micali (gli ultimi due subentrati all’ex sindaco Giuseppe Marino e Riccardo Falcone, che hanno rinunciato alla carica). Presidente del Consiglio comunale è stato eletto Giuseppe Triolo, 29 anni, con i 7 voti della maggioranza, mentre le 3 preferenze dell’opposizione sono andate a Christian Mazzucco. Vicepresidente è stata eletta Anna Pagano, 24 anni, che ha riportato 7 voti mentre tre sono state le schede bianche. “Ringrazio il Consiglio, la Giunta, il sindaco e tutti i cittadini – ha esordito nel suo breve intervento il neo presidente - abbiamo sempre detto in campagna elettorale che non avremmo amministrato chiusi nel palazzo e lo abbiamo dimostrato già domenica scorsa con la pulizia del lungomare che ha coinvolti tanti cittadini. Per me è motivo di grande orgoglio presiedere questa adunanza e lo farò rispettando le idee di ogni singolo consigliere. Prometto di essere il presidente di tutti, il Consiglio è la massima espressione della democrazia edi un comune  mi impegnerò per esserne garante. Queste elezioni hanno modificato gli assetti politici del nostro comune – ha aggiunto Triolo –  molti  ex amministratori non hanno più ruoli e ci sono molte persone nuove. Ringrazio Amministrazione e il Consiglio scorsi, con il suo presidente: oggi apriamo un momento nuovo e spero che lavoreremo tutti insieme mettendo da parte le vecchie diatribe, che non ci appartengono”.

Il sindaco Carlo Giaquinta ha subito dopo proposto di spostare la seduta in piazza Nino Prestia, per permettere a tutti i cittadini, "l'undicesimo candidato" come definiti dal gruppo "RilanciAmo Alì Terme", di assistere al suo giuramento suo: “Adesso bisogna cominciare a lavorare, per me è una grande responsabilità e un grande onore, sono contento di poter fare qualcosa per il mio paese, non ci saranno odi e rancori ma solo obiettivi comuni, faremo tutto quello che è possibile per creare quell’unità e quella forza che serve per far ripartire Alì Terme. In questi primi giorni ho visto l’entusiasmo di giovani meravigliosi e tutti insieme possiamo fare grandi cose”. Il sindaco ha poi comunicato la composizione della sua Giunta e le deleghe assegnate agli assessori.


COMMENTI

Massimo | il 28/06/2018 alle 15:26:42

In Bocca al Lupo sindaco , Giunta e consiglio , mai nei palazzi ma fuori con le persone .

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.