Giovedì 23 Maggio 2024
Cicala, Manganaro e Cassisi da ora in avanti opereranno in maniera autonoma


Alì Terme, la maggioranza perde pezzi: tre consiglieri lasciano il gruppo

di Gianluca Santisi | 30/01/2017 | POLITICA

3044 Lettori unici

Giovanna Manganaro e Rita Cicala

A poco più di un anno dalle elezioni per il rinnovo delle cariche amministrative ad Alì Terme, la maggioranza che sostiene il sindaco Giuseppe Marino è ormai ridotta ai minimi termini. Dopo l’abbandono dell’ex capogruppo Tommaso Micalizzi, nei giorni scorsi si è registrato l’addio di altri tre consiglieri: Rita Cicala, Giovanna Manganaro e Giovanni Cassisi. I dissidenti hanno depositato in municipio tre distinti documenti, indirizzati al sindaco Marino e al presidente del Consiglio, Lorenzo Grasso, con i quali comunicano ufficialmente la loro fuoriuscita dal gruppo “Alì Terme nel cuore” e la costituzione di un gruppo autonomo. La decisione non giunge a sorpresa. Da tempo i tre manifestavano insofferenza nei confronti del gruppo e in particolare nei confronti del presidente del Civico consesso, Grasso. Nella nota protocollata in municipio, Rita Cicala ha evidenziato “che la mancata condivisione dell’azione amministrativa ha manifestato i suoi effetti anche in relazione alle molte segnalazioni da me fatte ai competenti organi ed uffici e che sono rimaste lettera morta”. Cicala, comunque, non abbandonerà il sindaco Marino. “Non intendo – ha infatti proseguito – rinnegare l’appoggio al sindaco, il quale avrà certo commesso degli errori ma sicuramente è persona che ha a cuore le sorti di Alì Terme e al quale rinnovo l’impegno assunto”. Cicala ha però avuto parole dure nei confronti del gruppo di maggioranza “ormai scollato ed estraneo ai bisogni dei cittadini e preda di un logorio interno da parte di personaggi che hanno il solo intento di conservare se stessi”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.