Sabato 11 Luglio 2020
Domenica concerto all’Antica Filanda di Roccalumera con la presenza di Rose-Marie Soncini


Incontri flautistici dello Jonio, chiusura con il trio Parrino-Grillo-Cordova

03/06/2016 | MUSICA

1947 Lettori unici

Stefano Parrino, Daria Grillo e Luigi Cordova

Ultimo appuntamento della stagione 2015/2016 per gli Incontri flautistici dello Jonio. Domenica 5 giugno alle ore 19, presso l'Antica Filanda di Roccalumera, si esibirà in concerto il trio formato da Stefano Parrino e Daria Grillo al flauto e Luigi Cordova al pianoforte. Parrino, nato a Bormio (So), dopo il diploma al Conservatorio "G. Verdi" di Milano conseguito a pieni voti nel 1990, ha continuato la sua preparazione presso il Conservatorio Superiore di Ginevra ottenendo il Prix de Virtuositè. A l’Ecole National de Musique di Parigi ha studiato nella classe di Patrick Gallois conseguendo i diplomi di perfezionamento e virtuositè e meritando le 'Premier Prix à l’unanimité' e le 'Premier Prix avec exellence'. Attualmente insegna Musica da Camera presso il Conservatorio “A. Corelli” di Messina. Grillo, flautista siciliana distintasi nel panorama musicale e fattasi apprezzare dalla critica per le sue raffinate qualità interpretative e per il forte temperamento musicale, ha intrapreso lo studio del flauto con il maestro Maurizio Bignardelli e lo ha completato nel 1996, con il maestro Salvatore Ferrisi presso il Conservatorio “Arcangelo Corelli” di Messina. Nello stesso Conservatorio ha conseguito il Diploma in Didattica della Musica (2004) e ancora (con il massimo dei voti e la lode) il Diploma Accademico di II Livello-Corso interpretativo flauto- (2006). Laureata in Filosofia, svolge attività didattica nella Scuola Media ad Indirizzo Musicale. Cordova ha iniziato lo studio del Pianoforte con il fisarmonicista Salvatore Crisafulli con il quale ha conseguito la Licenza di Teoria e solfeggio. Ha proseguito regolarmente gli studi fino all’8° anno con il maestro Salvatore Calafato e dopo la sua scomparsa ha conseguito il diploma di pianoforte con il massimo dei voti e la lode al conservatorio "A.Corelli" di Messina con il maestro Lina Calafato. Il programma del concerto, che vedrà anche la presenza di Rose-Marie Soncini, flautista svizzera che per più di 30 anni ha ricoperto il posto di primo flauto dell'Orchestra Sinfonica Siciliana di Palermo, prevede l’esecuzione di brani di Doppler, Galli e Krakamp.

L’evento musicale è organizzato nell’ambito degli Incontri flautistici dello Jonio, nati su iniziativa di Amalia Caminiti con l’intento di offrire ai flautisti, studenti e diplomati, l’opportunità di arricchire il proprio corso di studi attraverso il confronto con docenti di grande e comprovata esperienza didattica. “Quest'anno è stato un primo esperimento per cercare di creare qualcosa di nuovo nella nostra zona, un corso formativo ricco di proposte musicali con docenti di flauto del calibro di Stefano Parrino, Pepe Sotorres, Juana Guillem, Claudi Arimany, Rose-Marie Soncini per passi orchestrali, Debora Rosti per Ottavino in  grado di arricchire il bagaglio musicale di tutti i partecipanti – spiega Amalia Caminiti –. L'esperimento è ben riuscito e sicuramente ci sarà un proseguo”. Oltre al corso annuale si sono affiancati i concerti dei docenti Pepe Sotorres, Juana Guillem e Claudi Arimany. 

Più informazioni: incontri flautistici dello jonio  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.