Sabato 11 Luglio 2020
Manifestazione ideata dall'Accademia Pianistica Italiana all'interno del Naxos Winter Camp


Gallodoro, musicisti da tutta Italia per il premio internazionale "A. Longo": i premiati

21/04/2016 | MUSICA

3030 Lettori unici

La premiazione di Daniele Carabetta

Si è conclusa con grandissimo successo la quarta edizione del “Premio musicale internazionale “A. Longo” – Città di Gallodoro, ideato all’interno della manifestazione "Naxos Winter Camp" di Giardini Naxos che si svolge da sette anni nello stesso comune. La pianista giardinese Valentina Currenti, direttore artistico, ideatrice e organizzatrice dell’evento, che contiene Corsi di perfezionamento e approfondimento musicale, Concorso e Stagione concertistica (Riviera Ionica Festival), ha deciso quest’anno di dislocare il concorso nel comune di Gallodoro, presso l’aula magna della scuola elementare e materna “Carmela Lo Turco”, con la fattiva collaborazione del sindaco Alfio Filippo Currenti e di tutta l’amministrazione comunale, che hanno reso possibile la realizzazione dell’evento, coinvolgendo anche l’Unione dei Comuni che riunisce i centri di Castelmola, Letojanni, Gallodoro, Giardini Naxos e Mongiuffi Melia. L’ evento, della durata di quattro giorni, ha visto sfidarsi un grandissimo numero di concorrenti provenienti da tutte le regioni d’Italia. La manifestazione si è svolta dal 14 al 17 aprile e ha reso al meglio le attività musicali dell’anno 2016 dell'Accademia Pianistica Italiana di Trappitello (Taormina), avendo avuto un enorme successo di pubblico. Degno di nota il concerto del “Duet opera” formato dai pianisti calabresi Nico Fuscaldo e Filippo Garruba, allievi del maestro Filippo Arlia, che, a conclusione dell’evento, nella serata di assegnazione dei premi speciali, hanno tenuto un concerto per pianoforte a quattro mani, eseguendo magistralmente le più famose overture d’opera.

Uno dei momenti più significativi del concorso, fortemente voluto dal direttore artistico, è stato, nella serata conclusiva, la prima edizione del premio speciale “Carmelo Puglia” (promosso dall’Accademia Pianistica Italiana), in ricordo del carissimo amico fraterno e musicista gallodorese morto prematuramente, che consisteva in una borsa di studio e due concerti con l’orchestra, assegnato ai fisarmonicisti Daniele Carabetta (Parma) e Antonio Francesco Sapia (Rossano). Si sono svolti inoltre: la prima edizione del premio speciale “Teodoro Puglia” (promosso dal Comune di Gallodoro) vinto da Daniele Carabetta; la prima edizione del premio “I talenti delle donne”, che consisteva in una borsa di studio offerta dalla Fidapa sezione di Giardini Naxos, che è stato consegnato dalla stessa presidente di sezione, Rossella Siciliano, alla pianista Simona Strati, e la prima edizione del premio sezione fisarmonica, consistente sempre in una borsa di studio, vinto da Davide Di Filippo (Pescara). La giuria presieduta da Carmen Costa e composta dai maestri Filippo Arlia, Marco Gemelli, Antonio Spaccarotella, Daniela Diamante, Cosimo Barra, Manuela Mazza, Nada Gitto (tutti musicisti e docenti di importanti accademie e Conservatori italiani) ha selezionato i vincitori dei premi speciali e proclamato vincitori delle varie categorie i seguenti concorrenti:

Categoria PICCOLE NOTE – PIANOFORTE: Mario Nuciforo
Categoria A – PIANOFORTE: Asia Mondo (assoluto), Aurora Gullo, Ginevra Losi, Maria Adelaide e Salvatore Lombardo, Sofia Spina
Categoria A – PIANOFORTE a 4 mani: Calderone Roberta – Gitto Sofia
Categoria B – PIANOFORTE: Sabrina Pugliano, Graziana Pavone, Alessio Pavone e Maria Letizia Giammona
Categoria C – PIANOFORTE: De Pasquale Giorgia Cristina – De Vito Giovanni (assoluto)
Categoria D – PIANOFORTE: Bernardo Maruca – Marika Mazzonello
Categoria E – PIANOFORTE: Strati Simona
Categoria A – PERCUSSIONI: Ferraro Mario Rocco
Categoria B – PERCUSSIONI: Pellegrino Andrea
Categoria B – FIATI: Nanì Alice (assoluto), Ianni Marco, Paratore Claudia
Categoria C – FIATI: Schiffino Anna
Categoria D – FIATI: Tavilla Irene (assoluto)
Categoria SMIM (scuole medie ad indirizzo musicale): Sansone Elisa, Trigona Anna, Boschi Noemi, Iozia Daniele, Cassarino Daniele
Categoria B – CANTO LIRICO: Papa Priscilla Pia
Categoria C – CANTO LIRICO: Stringelli Ivan, Grasso Salvatore Pio
Categoria D – CANTO LIRICO: Puzzolo Chiara
Categoria E – CANTO LIRICO: Bertolo Oriana Agata
Categoria E – CORO: Coro lirico “Musae Harmoniae” diretto dal Maria Elisabetta Deodato
Categoria C - E – MUSICA DA CAMERA: Papa Priscilla Pia – Grasso Salvatore Pio, Stringelli Ivan – Musmarra Giovanni
Categoria A – MUSICA LEGGERA: Gabriele Di Stefano
Categoria PICCOLE NOTE – CANTO LEGGERO: Ivan Ragonese, Samuele Emmi, Sofia Siligato, Federico Nucera
Categoria A – CANTO LEGGERO: Arianna Scaravilli (assoluto)- Antonio Vasta
Categoria B – CANTO LEGGERO: Graziana Pavone, Priscilla Pia Papa, Ambra Galofaro
Categoria C – CANTO LEGGERO: Triscari Giuliana (assoluto)
Categoria D – CANTO LEGGERO: Antonio D’Amore
Categoria A – CHITARRA: Ivan Puglia
Categoria C – CHITARRA: Geria Francesco (assoluto)
Categoria D – CHITARRA: Le Piane Federica
Categoria A – FISARMONICA: Olivella Francesco
Categoria C – FISARMONICA: Carabetta Daniele (assoluto)
Categoria D – FISARMONICA: Di Filippo Davide (assoluto)
Categoria E – FISARMONICA: Sapia Antonio Francesco (assoluto)
Categoria C – ETNICA: ETNOTRIO (assoluto)
Categoria D – ETNICA: Sangineto Carmine

Grande successo, dunque, per l'Accademia Pianistica Italiana di Trappitello (Taormina) che ha sedi anche a Lipari, Gaggi e Calatabiano, che ha organizzato l'evento in collaborazione, oltre che con il comune di Gallodoro, con il Conservatorio "P.I.Tchaikovsky" di Nocera Terinese (CZ). Obiettivo raggiunto per il direttore rtistico Valentina Currenti, che cerca di divulgare e diffondere sempre più la cultura musicale tra i giovani e con soddisfazione sottolinea l'importanza di eventi di questo genere nella regione, dove vi è la possibilità di confrontarsi: “Il concorso ha avuto questo successo grazie all’entusiasmo e all’atmosfera che ogni anno cerchiamo di creare e diffondere nell’ambito dei nostri eventi – sottolinea – e quest’anno ci siamo decisamente riusciti: la manifestazione cresce ogni anno di più e ci fa ben sperare per il futuro dell’evento stesso, dell’Accademia e della musica sul territorio”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.