Mercoledì 21 Ottobre 2020
Allestita lo scorso dicembre, è dedicata agli allievi di Antonello da Messina


Taormina, la mostra di Palazzo Ciampoli aperta anche a Pasqua

22/03/2016 | CULTURA E SPETTACOLI

1347 Lettori unici

Rimarrà aperta anche a Pasqua e Pasquetta la mostra “Palazzo Ciampoli tra arte e storia. Testimonianze della cultura figurativa siciliana dal XV al XVI secolo”, inaugurata il 29 dicembre scorso all’interno dello storico edificio taorminese a conclusione dei lavori di restauro che lo hanno restituito alla fruizione pubblica. La mostra, allestita dalla Soprintendenza per i Beni culturali e ambientali di Messina e curata da Grazia Musolino, dirigente dellU.O. 9 Beni storico-artistici, è dedicata agli allievi di Antonello da Messina e riflette la memoria storico-artistica e religiosa del territorio attraverso la selezione di un nucleo di cinquanta opere di straordinario pregio, espressione della cultura figurativa messinese e siciliana del periodo a cavallo tra il XV e il XVI secolo. Le opere sono presentate in un percorso di chiara impostazione didattica che si snoda nelle suggestive sale di Palazzo Ciampoli, diviso in sette sezioni che si snoda tra tempere, sculture, crocifissi e argenti provenienti dalle collezioni del Museo Regionale di Messina, la Curia Arcivescovile di Messina, Lipari, Santa Lucia del Mela, la Curia Vescovile di Patti, la Curia Arcivescovile di Siracusa, la Curia Vescovile di Acireale, il Museo Civico si Castello Ursino di Catania, il Comune di Mistretta, alcune collezioni private e il Museo dell’Opera del Duomo di Messina.

L’ingresso ai visitatori è gratuito: “Palazzo Ciampoli tra arte e storia. Testimonianze della cultura figurativa siciliana dal XV al XVI secolo” è aperta tutti i giorni escluso il lunedì, dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 20.00. Presso la sede di Palazzo Ciampoli è in distribuzione la guida breve della mostra ed inoltre è prevista la visita guidata per le scolaresche previa prenotazione ai numeri di telefono 3387846972/3356640996. Dall'apertura a oggi la mostra ha fatto registrare circa 3mila visite e nel periodo pasquale si avrà sicuramente un incremento di fruitori.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.