Martedì 23 Luglio 2024
La Regione ha prorogato l'incarico al vertice della fondazione in attesa del nuovo Cda


Taormina Arte, Sergio Bonomo rimane in sella come commissario straordinario

di Andrea Rifatto | 09/07/2024 | CULTURA E SPETTACOLI

398 Lettori unici

Sergio Bonomo è stato vicepresidente

Resta in carica per altri quattro mesi il commissario straordinario della Fondazione Taormina Arte Sicilia. L’assessora regionale del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo, Elvira Amata, ha infatti prorogato l’incarico a Sergio Bonomo, nominato il 19 gennaio per la durata di sei mesi vista la decadenza del Consiglio di Amministrazione per il venir meno del numero minimo di componenti, dopo le dimissioni di Gianandrea Agnoni. Bonomo, che ricopriva la carica di vicepresidente, è stato scelto per mantenere continuità amministrativa fino all’insediamento dell'organo ordinario di amministrazione e nei giorni scorsi ha rappresentato alla Regione alcune criticità relative ai rapporti con l'istituto bancario di riferimento, che in relazione all'approssimarsi della scadenza del mandato commissariale ha comunicato l'indisponibilità a rinnovare l'autorizzazione allo scoperto di conto corrente, concesso all'Ente per affrontare le proprie improrogabili emergenze finanziarie. 

L’eventuale impossibilità ad affrontare le emergenze finanziarie della Fondazione Taormina Arte Sicilia a causa della mancata autorizzazione bancaria potrebbe pregiudicare e compromettere l'andamento dell'attuale stagione artistica e dunque per assicurare il regolare funzionamento dell’azione amministrativa e mantenere la prosecuzione delle attività fino all'insediamento del nuovo CdA, l’assessora Amata ha dato il via libera alla proroga dell’incarico, la cui scadenza era fissata per il 19 luglio e si protrarrà adesso fino al 19 novembre o comunque non oltre la data di insediamento del Consiglio di Amministrazione. Già ad ottobre il CdA aveva attribuito al vicepresidente Bonomo tutte le funzioni che spettano al presidente, dopo la decisione del sindaco-presidente Cateno De Luca di far uscire il Comune di Taormina dall’organismo.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.