Giovedì 22 Ottobre 2020
Il Taormina Opera Stars prosegue questa sera con 'La Traviata' e domani con il violoncellista Sollima


Standing ovation per "Italia InCanta" al Teatro Antico di Taormina

18/08/2015 | CULTURA E SPETTACOLI

2858 Lettori unici

I talenti di ItaliaInCanta al Teatro Antico

Tutti in piedi per applaudire i talenti del Taormina Opera Stars. La tanta attesa per il galà Italia InCanta, diretto dal maestro Enrico Stinchelli, non è stata delusa. Il pubblico è rimasto estasiato dal programma proposto grazie all'impegno dell'associazione Aldebaran, diretta dal maestro Maurizio Gullotta. Un evento dedicato interamente alle più belle canzoni e romanze del repertorio italiano. Il pubblico del Teatro Antico ha ascoltato le voci più belle selezionate per il Taormina Opera Stars, in un vasto excursus vocale che partendo dalle immortali canzoni napoletane ha incluso evergreen, arie e cori d'opera, con una grande orchestra e cantanti impegnati in una straordinaria girandola di suoni ed emozioni. Ospite d'onore della serata, coordinata da Maria Grazia Bonelli, è stata la soprano Olga Romanko. Alla fine applausi per tutti i talenti: Larissa Rosanoff, Nicola Cuocci, Alexandra Oikonomo, Miriam Marcone, Marianna Cappellani, Serena Pulpito, Elisabetta Zizzo, Joanna Lewinsra, Ripalta Bufo, Carmen Maggiore, Francesco Solinas, Alessia Di Martino, Renata Campanella, Valentina Iannone, Isadora Agrifoglio, Maria Luisa Casali, Clelia Croce, Daniela Milanese, Maria Rosa Sansone, Alessandra Mella, Sabrina Messina, Gianni Locorotondo, Domingo Stasi e Nina Zazyantas. A dirigere l'orchestra del Taormina Opera Stars sono stati i direttori d'orchestra, Josyp Sozanskyy e Silvia Casarin Rizzolo. Al piano si è trovato Davide Dellisanti. Questa sera, 18 agosto, attesa per la Traviata diretta sempre dal maestro Stinchelli. Domani, 19 agosto, il festival propone “The rite of rock”, con il violoncellista, Giovanni Sollima: sarà un affascinante viaggio nella musica del'900, da Stravinsky fino al rock progressive, un incontro-scontro che promette scintille. Sollima è un vero virtuoso del violoncello: suonare per lui non è un fine, ma un mezzo per comunicare con il mondo. Compositore fuori dal comune, grazie all'empatia che instaura con lo strumento e con le sue emozioni e sensazioni, comunica attraverso una musica dai ritmi mediterranei e dalla vena melodica tipicamente italiana, riuscendo al contempo a raccogliere tutte le epoche, dal barocco all'heavy metal. Al suo fianco tre valenti musicisti: Monika Leskovar (violoncello), vincitrice di numerosi premi internazionali, Giuseppe Andaloro (pianoforte), vincitore nel 2005 del prestigioso Concorso Busoni, e Giuseppe Gullotta (pianoforte), poliedrico esecutore a livello internazionale.

Più informazioni: taormina opera stars  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.