Domenica 25 Ottobre 2020
Sabato 21 seconda edizione dell'evento organizzato dal Liceo classico di S. Teresa


Simposio di Primavera, le donne dell'antichità protagoniste a Savoca

di Andrea Rifatto | 16/05/2016 | CULTURA E SPETTACOLI

2628 Lettori unici

Briguglio, Caspanello, Lipari, Bartolotta e Villari

Sarà Savoca ad ospitare la seconda edizione del Simposio di Primavera, evento culturale organizzato dal Liceo classico dell’Istituto superiore “Enrico Trimarchi” di S. Teresa di Riva che si svolgerà sabato 21 maggio. L’iniziativa, presentata questa mattina nel corso di una conferenza stampa, punta a ribadire l’importanza della cultura classica anche come strumento di promozione del territorio e dei siti storici di maggior rilievo. “Un’occasione per uscire dalle aule scolastiche e far sì che gli studenti possano valorizzare il patrimonio storico-culturale del comprensorio jonico – ha spiegato la dirigente dell’Istituto superiore “Caminiti-Trimarchi”, Carmela Maria Lipari – con un progetto che dopo Casalvecchio Siculo vedrà Savoca, uno dei borghi più belli d’Italia, come location delle attività curate dal nostro Liceo classico”. La seconda edizione del Simposio sarà incentrata su “Theanò e Antigone, due paradigmi femminili del’antichità”: “Due donne della cultura classica – ha spiegato la dirigente scolastica – che si sono distinte per la loro conoscenza e il loro coraggio: Theanò, celebre filosofa del mondo classico, divenuta l'emblema della donna sapiente ma insieme fedele e ligia ai suoi doveri, attorno a cui si consolida la famiglia; Antigone osò invece sfidare il re di Tebe, Creonte, disobbedendo ai suoi ordini e seppellendo il fratello Polinice nonostante, azione che pagò con la vita. Un esempio per i nostri tempi per quelle donne che vogliono imporsi nella società senza timore". Ad illustrare il programma del Simposio di Primavera anche la prof.ssa Maria Rosaria Briguglio, responsabile del progetto nato su proposta del Dipartimento di Lettere, e le docenti referenti del Laboratorio teatrale, Raffaella Villari, Pasqua Santoro e Rita Zanghì.

L’evento prenderà il via sabato 21 alle 9.30 con la passeggiata turistica lungo il borgo di Savoca, con tappe alla Porta della città, chiesa di San Michele, Museo della civiltà contadina, chiesa di San Nicolò, quartiere San Roco, Cattedrale e locali della mummificazione, Bar Vitelli e Convento dei Cappuccini. Alle 16.30,  al Centro filarmonico, la presentazione del Simposio “Theanò e Antigone, due paradigmi femminili del’antichità”, con i saluti del dirigente scolastico Carmela Maria Lipari e del sindaco di Savoca Antonino Bartolotta: a seguire la lectio magistralis “Le donne pitagoriche” a cura del prof. Daniele Castrizio dell’Università di Messina. Alle 18.30, sul sagrato della chiesa di San Michele, la rappresentazione teatrale “Antigone” di Sofocle a cura del Laboratorio teatrale del Liceo classico e la regia di Tino Caspanello, autore, attore e regista teatrale che ha rivisitato il testo della tragedia di Sofocle con un’oralità nuova grazie all’inserimento di opere della letteratura contemporanea: “Un orgoglio per me lavorare nella mia terra: la rappresentazione che verrà messa in scena dagli studenti punta a creare una relazione tra l’essere umano e il territorio, perché il teatro non va visto come un’attività chiusa ma un modo per intessere relazioni con il mondo”.

“Savoca è ben lieta di ospitare la manifestazione – ha sottolineato il sindaco Bartolotta – perché puntiamo ad eventi che siano peculiari e il Simposio non fa che qualificare ulteriormente il programma di iniziative culturali che stiamo programmando per la primavera e l’estate. Un’occasione che impreziosisce il nostro centro storico, su cui miriamo per incrementare gli arrivi di visitatori nel borgo”. 

Più informazioni: simposio di primavera 2016  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.