Venerdì 19 Aprile 2024
La storica e sociologa ha discusso del ruolo femminile dall'antica Grecia al presente


S. Teresa, liceali a confronto con Eva Cantarella sulla donna di ieri e di oggi

28/05/2021 | CULTURA E SPETTACOLI

797 Lettori unici

Eva Cantarella

Interessante confronto culturale al Liceo classico di Santa Teresa di Riva, dove gli studenti hanno incontrato in collegamento video a distanza la professoressa Eva Cantarella, storica, giurista, sociologa e accademica italiana che si occupa della società antica. Un dialogo che ha consentito ai liceali dell’Istituto di istruzione superiore "Enrico Trimarchi" non solo di "indagare" sull’origine e sulle cause della discriminazione di genere nella Grecia antica, ma di guardare anche alla questione in maniera critica e con uno sguardo sinottico tra passato e presente. Dalla donna, considerata nel mondo antico come creatura dotata unicamente del potere di procreare al suo ruolo nella realtà odierna, dalla “Locatio ventris” del mondo romano alla pratica dell’utero in affitto di oggi, da Platone come “falso” femminista al femminicidio come sgretolamento del patriarcato: questi alcuni dei temi affrontati, in un dialogo tra antico e moderno. A dare l’avvio al dibattito è stata la dirigente scolastica dell’Istituto, Carmela Maria Lipari, che dopo i saluti istituzionali ha lasciato la parola ai due presentatori dell’evento, Gianmarco Cotroneo (3B) e Costanza Rigano (3A), che hanno animato con le domande quello che si è configurato come un vero e proprio salotto letterario virtuale e un’intervista ad Eva Cantarella. Ad organizzare l’iniziativa culturale ha contribuito la Feltrinelli Point di Messina, rappresentata da Salvo Trimarchi. Un’unione di forze che ha consentito la realizzazione di un evento che lascerà un segno indelebile nella formazione culturale degli studenti del Classico santateresino, perchè solo conoscendo il nostro passato e le nostre radici, potremo essere uomini e donne più consapevoli e padroni di noi stessi.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.