Domenica 25 Ottobre 2020
Conclusa sabato l'ottava edizione, si pensa già all'appuntamento del 2017


S. Teresa. Festa della Primavera, il prossimo anno un evento in notturna

di Redazione | 03/05/2016 | CULTURA E SPETTACOLI

1904 Lettori unici

La torta artistica in piazza Municipio

Con il concerto de “I Beddi” e la torta artistica realizzata da una pasticceria cittadina si è ufficialmente conclusa a S. Teresa di Riva l’ottava edizione della Festa della Primavera. L’ultimo appuntamento è andato in scena sabato, dopo il rinvio, a causa del maltempo, di parte del programma previsto per lo scorso 25 aprile. Quella appena conclusasi è stata un’edizione all’insegna della tradizione e del mito. “L’obiettivo – ha spiegato l’assessore al Turismo e Spettacolo Giovanni Bonfiglio - era quello di riproporre la Festa di Primavera creando, attraverso la contaminazione di elementi diversi, una manifestazione in grado di appassionare, divertire, affascinare. Abbiamo voluto trasportare la comunità - ha proseguito - in un clima di festa. Tre giorni per vivere a pieno il nostro paese con ricadute per l’intero comparto turistico-economico. Speriamo, ha concluso, di essere riusciti ad instillare in quanti hanno preso parte alle tre giorni della Festa di Primavera il sentimento di attesa per la prossima edizione”.
Numerose sono state le visite per la mostra di foto storiche dedicata alla Festa della Liberazione curata da Salvatore Coglitore, Nino Rifatto e Fabrizio Sergi, allestita nell'ex municipio e rimasta aperta al pubblico dal 25 al 30 aprile, con immagini degli avvenimenti del 25 aprile 1945 nelle principali città italiane e il materiale raccolto da sulla presenza degli alleati a S. Teresa durante la Seconda Guerra mondiale. Già si pensa all'edizione 2017. “Il prossimo anno – ha anticipato il sindaco Cateno De Luca - organizzeremo anche la “Notte della Primavera” con iniziative incentrate sul Mito di Proserpina e Plutone”.
Riguardo ai costi, dallo stanziamento iniziale di 54mila euro è stata fatta una economia di spesa di 6.004,50 euro sulla Siae (previsti inizialmente 10mila euro, ne sono stati poi spesi 3.995,50). Di questi, 1.000 euro sono andati all'associazione "Il Paese di fronte al Mare" ad integrazione del contributo di 8.800 euro già concesso per l'organizzazione di alcuni eventi. La spesa complessiva della Festa è stata dunque pari a 49mila euro.

Più informazioni: festa primavera 2016  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.