Martedì 24 Novembre 2020
L'appello dell'architetto Daniela Monaco durante il convegno su bellezza e paesaggi


"Riqualificare i percorsi abbandonati di Taormina"

07/09/2014 | CULTURA E SPETTACOLI

2055 Lettori unici

I relatori del convegno

"Sarebbe bello che fossero riqualificati i percorsi abbandonati di una cittadina turistica come Taormina". L'appello ai presenti, tra cui tanti amministratori, rappresentanti politici e professionisti del comprensorio, è arrivato da parte dell'arch. Daniela Monaco, dottore di ricerca in Architettura del Paesaggio, autrice del libro “Avant Garden, il Paesaggio dei Community Gardens”, organizzatrice dell'incontro tenutosi nella Perla sul tema: "La bellezza della città, conversazione su paesaggi, memorie, linguaggi". Un appuntamento che si è svolto nella gremitissima sala conferenze dell'archivio storico. Sotto la splendida volta della struttura comunale, recentemente restituita alla fruizione pubblica, si sono discussi tanti temi inerenti l'urbanistica. In particolare proprio la Monaco ha avviato un percorso di idee che nasce dai suoi studi effettuati su New York, spiegando come i cittadini stessi posso contribuire alla realizzazione di spazi vivibili. "A New York il fenomeno dei Community Gardens – ha spiegato l’architetto – nacque alla fine degli anni ‘70 con la finalità di riappropriarsi proprio della strada, di renderla più sicura e vivibile attraverso la condivisione di luoghi curati collettivamente". Si è partiti, dunque, da esempi concreti per dare anche piccoli consigli su come organizzare al meglio Taormina. "Aboliamo i piani urbanistici – ha detto provocatoriamente la prof. Maria Cristina Treu, urbanista, professore ordinario presso il Politecnico di Milano –: sono spesso troppo vecchi". Nel corso dell'incontro si sono registrati gli interventi di Alessia De Francesco, architetto vice presidente con delega dell’Ordine degli Architetti di Messina; Adelmina Dall’Acqua, docente di Sociologia presso il Politecnico di Milano, e Giuseppe Fera, urbanista, professore ordinario presso l’Università Mediterranea di Reggio Calabria. Spazio anche al dibattito, che non ha mancato di animare i presenti. Tra gli interventi, non programmati, anche quello del sindaco di Castelmola, Orlando Russo, che ha raccontato la sua esperienza personale nel campo dell'urbanistica nel piccolo centro in cui è primo cittadino. Ha preso parte all'appuntamento anche il vicesindaco di Taormina, Ivan Gioia, insieme a numerosi consiglieri comunali. 

Più informazioni: urbanistica  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.