Martedì 24 Novembre 2020
Il sodalizio, presieduto da Fulvia Toscano, lavorerà per riscoprire il passato


Rinasce l'Archeoclub Giardini-Taormina-Alcantara: "Sinergia con il Parco e i cittadini"

di Filippo Brianni | 06/02/2017 | CULTURA E SPETTACOLI

2186 Lettori unici | Commenti 2

La presidente Toscano con Buda e i nuovi soci

Di rientro da Siracusa, un antico ceppo greco, che la nuova dirigente del Parco archeologico di Naxos, Vera Greco, promette di non far partire più da lì, sorveglia silenzioso e austero un altro tesoro che c’era ed è tornato a Giardini: Archeoclub d’Italia. Il passato, Franz Buda, il presente, Fulvia Toscano, e il futuro, i giovani soci, si sono dati appuntamento a Giardini per festeggiare il ritorno a Naxos dell’associazione nazionale di volontariato che dal 1971 si occupa di beni culturali in tutta Italia. La sede naxiota sarà in realtà una sede comprensoriale, che si occuperà anche di Taormina e Valle Alcantara, completando la riviera dove già operavano le sedi di Messina, Area Jonica Messina, Area Jonica Etnea, Acireale e Catania. Il tassello è stato completato in un clima di festa, alla presenza di molti rappresentanti di sedi siciliane e del coordinatore regionale Enzo Piazzese, presidente di Ragusa, che ha parlato del modo di operare di Archeoclub in Sicilia e dei risultati raggiunti. Vera Greco, dirigente del Parco, ha assicurato la propria collaborazione a questa iniziativa e la necessità che Parco e comunità acquisiscano una nuova simbiosi. La neo presidente Fulvia Toscano ha poi reso omaggio a Franz Buda, fondatore di Archeoclub a Giardini Naxos circa 40 anni fa. Buda, che sarà presidente onorario del sodalizio, ha indicato alcune “semplici priorità” di grande valore anche simbolico affinché la Giardini “moderna” possa riscoprire e mettere in luce il proprio glorioso passato. Poi, sono arrivati gli auguri da parte dei rappresentanti della varie sedi: Giusy Liuzzo (Catania), Maria Rosa Vitaliti (Belpasso), Mariella Paladini (Messina), Maria Rosaria Grasso (Area jonico-etnea) e dal referente dell’Area jonica Messina, presieduta da Domenico Costa, e la foto di gruppo del sodalizio che conta sedici soci fondatori: Concetto Salvatore Tudisco (vicepresidente), Katia Di Blasi (segretaria), Maria Abbate, Nunzia Buda, Alessandra Caruso, Claudia Ercoli, Valerio Gullotta, Giuseppe Leotta, Giuseppe Mercurio, Marisa Messina, Giusy Patanè, Mario Roma, Serena Spanò, Fulvia Toscano, Domenica Trimarchi, Alessia Vanaria. Nella prima seduta i soci hanno eletto Fulvia Toscano, presidente e Salvatore Tudisco suo vice; la carica di segretaria è stata invece affidata a Katia Di Blasi. “La nascita di questa nuova importante realtà culturale, a carattere comprensoriale – ha affermato la presidente Toscano – apre ottimi spazi di operatività e sinergie, in un territorio di straordinaria importanza archeologica, storica e culturale”. Presenti anche i consiglieri comunali Mario Amoroso (maggioranza) e Alessandro Costantino (minoranza).


COMMENTI

Mirella Bonaventura | il 06/02/2017 alle 15:11:29

E' nata di nascosto questa associazione?

Salvatore Cantalanotte | il 11/02/2017 alle 10:13:08

Questa è l'ennesima associazione che nasce a Giardini Naxos con scopi diversi da quelli per cui realmente nasce. La prova è la presenza di personaggi come un ex colonnello dell'esercito italiano , il cui cognome appartiene al Nome della Città più discussa in Italia , che entra nelle associazioni per crearsi una sorta di visibilità. Proprio Lui si , che ha distrutto Associazioni di varia natura , che altri invece hanno creato con tanta cura e dedizione , spendendo risorse finanziarie e umane. Per quanto attiene l'Erg . Avvocato Fraz Buda a Lui và sicuramente il più sentito ringraziamento per come in passato ha saputo valorizzare sotto tutti i punti di vista la I° colonia di Sicilia.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.