Mercoledì 29 Maggio 2024
Iniziativa dell’Associazione Cantastorie Siciliani patrocinata da Comune e Regione


Primo Festival di Cantastorie dello Jonio, a Nizza tre serate per omaggiare la Sicilia

16/12/2021 | CULTURA E SPETTACOLI

574 Lettori unici

Carlo Barbera sarà anche sul palco

Nizza di Sicilia ospiterà dal 17 al 19 dicembre il Primo Festival di Cantastorie dello Jonio, iniziativa promossa dall’Associazione Cantastorie Siciliani e in particolare da Carlo Barbera e Alfio Patti. Il primo appuntamento è in programma venerdì 17, alle ore 19, alla galleria comunale “Corrado Cagli” di Nizza, con l’apertura ad opera di Barbera e Patti che spiegheranno le ragioni del Festival e il ruolo del cantastorie ieri, oggi e domani. Dopo l’inaugurazione si esibirà la folk singer catanese Simona Di Gregorio, che porterà sul palco un programma di canti popolari, accompagnandosi col suo organetto. Sabato 18, sempre alle 19, sarà il turno del padrone di casa, Carlo Barbera, che canterà e “cunterà” una delle sue storie ironiche, e poi sarà in scena il 17enne Orazio Fusto di Paternò, il più giovane cantastorie della Sicilia, che proporrà brani propri e di Cicciu Busacca. Il Festival di Cantastorie dello Jonio si chiuderà domenica 19, alle 19, con l’esibizione di Alfio Patti, l’aedo dell’Etna, e di Marco Corrao, cantautore e folk singer dei Nebrodi.

“Un’iniziativa unica, che forse per la prima volta si svolge in provincia di Messina - spiega Carlo Barbera - la mia proposta ha subito attirato l’attenzione dell’assessore regionale ai Beni culturali e all’Identità Siciliana, Alberto Samonà, che ha concesso il patrocinio. Particolarmente importante è stata l’opera dei sindaci di Furci Siculo e Nizza di Sicilia, Matteo Francilia e Piero Briguglio, che si sono spesi per la realizzazione del progetto. La scelta di coinvolgere, per il primo anno, artisti delle province di Catania e Messina, non è stata casuale - aggiunge Barbera - infatti abbiamo voluto omaggiare i territori da cui provengono e che li vedono operare quotidianamente”. L’ingresso per le serate è gratuito fino ad esaurimento posti.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.