Lunedì 26 Ottobre 2020
Nel 34° anniversario della strage di Bologna, dove il giovane perse la vita


"Premio Zappalà": due serate per la vita per non dimenticare

28/07/2014 | CULTURA E SPETTACOLI

1847 Lettori unici

Onofrio Zappalà, scomparso a 27 anni nella strage di Bologna

Come ogni anno l’associazione “Amici di Onofrio Zappalà” si accinge a portare avanti le manifestazioni in ricordo del giovane di Sant'Alessio Siculo e del 34° anniversario della strage di Bologna. Un appuntamento ormai fisso ed atteso per coloro che seguono l’associazione in un percorso che individualmente dura da 34 anni ed associativamente da 10. Un percorso che rappresenta la vera immagine di questa associazione proprio per il tempo trascorso e per la costante presenza sul territorio con tutto ciò che anno dopo anno è stata capace di proporre in termini di incontri, borse di studio e altre iniziative in nome di una vittima innocente del terrorismo degli anni bui, ma soprattutto nel ricordo e memoria di ciò che risulta essere indispensabile affinché la conoscenza degli eventi, in generale, sia lo stimolo a farci riflettere per l'impostazione di un futuro migliore.
Anche quest'anno gli "Amici di Onofrio Zappalà" saranno presenti per fare la loro parte in quello che risulta essere un costante dialogo con la società e con i giovani in particolare. Le borse di studio sono ancora una volta il motivo principale di tutto ciò, come asse portante dello stesso Premio Zappalà, giunto alla sua IX Edizione. Premio, come ricordano con orgoglio i membri dell’associazione, riceve da sei anni consecutivi la Medaglia dal Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, quale suo premio di rappresentanza.
Sabato 2 agosto, nell’anniversario della strage, si terrà una Santa Messa alle 19 nella chiesa parrocchiale di Sant’Alessio Siculo, con la successiva visita al locale cimitero. Alle 21 avverrà la consegna delle borse di studio del “Premio Zappalà” agli studenti della riviera jonica, a cui seguirà un incontro-dibattito con il dott. Sebastiano Ardita, Procuratore Aggiunto presso il Tribunale di Messina., autore del libro "Riscatto allo Stato".
Venerdì 8 Agosto alle 21, sempre nel giardino di Villa Genovesi, verrà invece dedicata una serata a padre Antonio Musumeci, parroco in S. Alessio Siculo, assassinato dalle brigate naziste il 14 Agosto 1943. Gli annulli filatelici postali su cartoline dedicate rappresentano inoltre l'impronta certa ed indelebile di due serate che avranno una loro ufficialità in un contesto di memoria storica nazionale.

 

Più informazioni: premio zappalà  onofrio zappalà  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.