Venerdì 30 Ottobre 2020
Concorso organizzato dall'associazione 'Amici della natura' presieduta da Melina Scarcella


Premio Tarc-Pagliara, vincono le rime degli studenti poeti

09/01/2015 | CULTURA E SPETTACOLI

2793 Lettori unici

Nella splendida cornice della chiesa parrocchiale dei SS. Pietro e Paolo di Pagliara si è tenuta la VI edizione del "Premio nazionale di poesia Tarc-Pagliara”, organizzato dall’associazione “Amici della natura-Tarc”. Oltre alla partecipazione di poeti veterani provenienti da ogni parte d’Italia, l’evento ha riscosso successo grazie alla partecipazione di giovani esordienti che hanno contribuito a divulgare tra sul territorio l’arte della scrittura poetica, obiettivo principale del concorso. Tra i partecipanti gli alunni degli Istituti secondari di primo grado “G. Marconi” di Furci Siculo, guidati dalla prof. Palma Settima, “L. Petri” di S. Teresa di Riva, guidati dalla prof Iliana Rifatto, gli studenti dell’Istituto “S Pugliatti” di Taormina, sede associata di Furci Siculo, accompagnati dalla prof. Graziella Cacciola. Come di consueto all’interno della manifestazione sono stati assegnati i premi “Legalità” e “Solidarietà" Tarc dello Jonio”, andati rispettivamente al Questore di Messina, dott. Giuseppe Cucchiara, e all’associazione “Dispari Onlus” di S. Teresa, per “l’impegno, la professionalità e la solidarietà profusa verso il territorio”.
È stata assegnata, inoltre, una targa in memoria dello scrittore e giornalista Carmelo Duro, scomparso nei mesi scorsi lasciando un vuoto incolmabile nel campo della cultura. A fare gli onori di casa padre Santino Caminiti, che portando il saluto della comunità ha sottolineato la qualificante portata culturale che il “Premio Tarc” rappresenta non solo per Pagliara ma per l’intero  territorio. Alla serata, presentata dalla presidente del premio, Melina Scarcella, e da Mario Carpo, hanno preso parte numerosi esponenti della cultura e delle istituzioni: insieme all’ospite d’onore, il vicequestore dott.ssa Maria Sofia Ficarra, erano presenti il sindaco di Nizza di Sicilia, Giuseppe Di Tommaso; l’assessore alla cultura di Mandanici, Giuseppe Carpo; il prof. Domenico Venuti, rettore del “Centro Europeo di studi Universitari di Pace”; il dott. Rosario Ceraolo, direttore del “Cesv” di Messina; la poetessa Rosa Gazzara; la presidente dell’Asas, Flavia Vizzari; il prof. Giacomo Dugo, direttore della Facoltà di Scienze dell’alimentazione dell’Università di Messina; il dirigente scolastico Luigi Napoli dell’Istituto “S. Pugliatti” di Taormina; il dirigente scolastico Mirella Guta dell’Istituto “G. Marconi” di Furci e il dirigente Enza Interdonato dell’Istituto comprensivo di S. Teresa Riva.
Il tema di quest’anno è stato “Pace e Mescolanza di Unione tra i Popoli”. A rendere ancora più magica la manifestazione, la splendida voce del soprano Carmen Elisa Moschella, accompagnata dalla pianista Donatella Salvà. A seguire l’emozionante lettura del Canto V dell'Inferno, “Paolo e Francesca” in lingua siciliana a cura della poetessa Rosa Gazzara, tratta dalla Divina Commedi. A fine serata una degustazione di prodotti tipici, organizzata nella saletta della canonica dagli allievi dell’Università di Scienze gastronomiche, guidati dal prof Dugo.
I vincitori sono stati decretati dalla giuria presieduta dalla prof. Anna Chiofalo e composta dall’on. Pietro Fratantaro (segretario), dalla prof.ssa Maria Teresa Prestigiacomo, dal dott. Alessandro D’Angelo, dalla prof.ssa Graziella Cacciola, dalla prof.ssa  Daniela  Rotella. Ecco i premiati:

Sezione Lingua Italiana
I Classificato: Santo Consoli “Canto Fraterno d’Amore” (Catania)
II Classificato:Antonino Foti “Non sogneranno più” (Barcellona P.G.)
III Classificata: Domenico Orifici “Uomo Venuto dal Mare” (Sinagra)
Menzione d’onore: Rosanna Affronte  “Fermati Soldato” (Messina) 

Sezione Lingua Dialettale
I Classificata: Angela Salvatrice Bono “Ti Taliu Mari” (Catania)
II Classificato:  Pier Paolo La Spina “Chi Paci” (Messina)
III Classificato: Nunzio Di Bella “Nu Girutunnu” (Messina)
Menzione d’onore: Antonino Portaro “Paci in Palistina” (Roma) 

Poesia nel Tempo
Salvatore Brigandì,  “A Partenza”
Antonietta Ruggeri, ”Uniamoci per la pace”
Maria Forestieri,  “Pesante Fardello” 

Poesia Giovani Talenti
Arianna Caruso, “Una Stella”
Katia Cristina Urzì, “ Invocazione alla pace” 

Ex aequo
II.SS. “S. Pugliatti” di Taormina - sede di Furci Siculo
Gabriele Carnabuci e Giuseppe Gerami,  “Facemuni l’esami i cuscienza” classe VA M.A.T.
Elisabeth D’Angelo e Sara Basile, “Voglio la Pace” classe IIIA F.M.
Martina Zagami, “La Pace è” classe IIIA  F.M.
Anghelina D’Arrigo, “ Un mondo Pulito” classe III Tur.
Luca De Luca, “La guerra No!” classe III Tur.

Scuola cecondaria di 1° grado “G. Marconi” Furci Siculo
Gaia Infantino, “ Io e Te Fratelli diversi” classe III A

Ex aequo
Marco Spadaro,  “Basta Guerra” classe III B
Nadia Cardile, “ La Pace” classe III B
Chiara Giusto, “Pace” classe III B
Cristina Sturiale, “ Il Mondo che Voglio” classe III A

Scuola secondaria di 1°grado “L. Petri “ S.Teresa Riva 
Megan Ingalis “Clandestini” classe III B
Paolo Scarcella, “ Appello Per la Pace” classe I M
Alessandra Maria Visalli, “ Basta con la Discriminazione” classe I M
Francesca Cundari,  “Gli altri siamo noi” classe III B
Gabriele Ciatto, “ Pace e mescolanza tra i popoli” classe I M
Alessio Smiroldo,  “ Pace e Mescolanza, Unione tra i Popoli” classe I M
Giorgia Garufi, ”Se Io Fossi…” classe III B
Mariana Perez, “Uguali e diversi” classe III B
Isabella Fleri, “Vorrei…” classe I M

Premi Speciali della giuria
Premio del Presidente: Rocco Nassi, “Cosi iIl’autru mundu”
Premio della Critica: Ana Maria Suvac, “In un Paese che è il mondo siamo tutti forestieri”

Più informazioni: premio poesia tac pagliara  melina scarcella  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.