Domenica 25 Ottobre 2020
Nella biblioteca comunale toccante incontro in occasione della Giornata della Memoria


Nizza. "A... domani", gli alunni della scuola media ricordano la Shoah

29/01/2017 | CULTURA E SPETTACOLI

1715 Lettori unici

L'intervento di Orazio Abbate

La rappresentazione di un toccante dialogo tra una ragazza ebrea e un ragazzo tedesco per ricordare la tragedia dell’Olocausto. È stato il modo scelto dalla scuola media e dal Comune di Nizza di Sicilia per commemorare la “Giornata della Memoria”. Alunni e docenti della media “Alfieri” si sono dati appuntamento nella biblioteca comunale “Corrado Cagli”. Presenti il sindaco Giuseppe Di Tommaso, il presidente del Consiglio, Carmelo Rasconà, assessori e consiglieri comunali. Dopo il saluto e le parole del primo cittadino sulla tragedia della Shoah e sulle atrocità che ha generato, e l’intervento della professoressa Mimma Brigandì, referente del progetto Legalità dell'Istituto Comprensivo di Alì Terme, la commemorazione è entrata nel vivo con la recita, a cura degli stessi studenti, di un dialogo teatrale scritto dall’autore Orazio Abbate e intitolato “A… domani”. Due i personaggi protagonisti: Alba, una ragazza ebrea che morirà, come i suoi genitori, in un “doccia” del lager in cui è rinchiusa, ed Erich, un ragazzo tedesco che rappresenta la libertà. Due ragazzi divisi da un filo spinato sotto un cielo uguale, ma al tempo stesso profondamente diverso. È seguita una serie di interventi, sempre attinenti al tema, a cura degli studenti nizzardi.

 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.