Domenica 24 Ottobre 2021
L'ultimo lavoro del regista santateresino ispirato allo sbarco degli Alleati nel 1943


"Jason Brown", il nuovo corto storico di Fabrizio Sergi tra S. Teresa, Savoca e Scifì

di Redazione | 12/10/2021 | CULTURA E SPETTACOLI

1065 Lettori unici

Il regista con il cast del film

Torna dietro la macchina da presa il regista santateresino Fabrizio Sergi. L’ultimo suo lavoro è “Jason Brown”, cortometraggio storico ispirato al libro “Charlie Beach” dello stesso autore, da un soggetto e una sceneggiatura di Nino Ucchino in collaborazione con il regista e attore Orazio Stracuzzi Campagna. Una trama avvincente e ricca di particolari che prende vita nel settembre 1943 sul versante tirrenico della Sicilia, nelle campagne di Serro, prima e dopo l’armistizio in seguito allo sbarco in Sicilia degli alleati. Il set è stato allestito tra Santa Teresa, Scifì e Savoca e protagonista è Jason Brown, ufficiale medico dell’esercito statunitense, in un primo tempo disperso nelle campagne siciliane. “L’idea di realizzare un corto storico ispirato ai fatti della Seconda guerra mondiale è nata circa dieci anni fa - spiega Sergi - quando iniziai a dedicarmi alle ricerche relative allo sbarco in Sicilia con il supporto di associazioni e fondazioni italiane e straniere, per lo più canadesi. Si tratta di un genere che mi appassiona da sempre ma che, un po’ per il timore di non avere la necessaria esperienza, un po’ per motivi logistici che sicuramente gravano maggiormente sui film in costume, ho sempre rimandato. Con la pubblicazione di “Charlie Beach” e con l’imminente ottantesimo anniversario dallo sbarco, ho trovato lo spunto giusto per far nascere il progetto. Un ringraziamento - aggiunge Sergi - va al Cinit Cineforum Italiano nella persona del presidente Massimo Caminiti per la stretta collaborazione ed a Ninni Panzera per la Zattera dell’Arte”.

Il corto nasce in seguito all’incontro con l’attore americano Jason Duque, al quale è stato dedicato il titolo che nasconde un significato importante: “guaritore”.  Oltre a Jason e Gia Duque, nel ruolo di protagonisti, recitano Orazio Stracuzzi Campagna (nel ruolo di don Fortunato, il parroco del paese), Adela Moldovan, Joseph Gugliotta, Dominga Sottile, Salvatore Coglitore e circa trenta personaggi tratti dalla vita reale che hanno collaborato già in passato con Sergi; la troupe tecnica è stata coordinata dall’aiuto regista Francesco Rungo con la direzione della fotografia affidata a Tommaso Pollino, le musiche scritte e composte da Lorenzo Sergi, l’edizione curata da Santi Crupi in collaborazione con Daniele Casablanca come fotografo di scena. Il cortometraggio sarà presentato nei festival nazionali e stranieri, con particolare attenzione negli Usa e successivamente sulle nuove piattaforme televisive.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.