Lunedì 26 Ottobre 2020
Novità per la quinta edizione della rassegna di cortometraggi organizzata ad Itala


Beni confiscati, "Corto di Sera" lancia un concorso video

13/04/2016 | CULTURA E SPETTACOLI

1213 Lettori unici

Novità per “Corto di sera”, rassegna cinematografica organizzata dalla “Pro Loco Giovannello da Itala” e giunta quest’anno alla sua quinta edizione. È stato infatti bandito il concorso "Ripreso Bene", video contest che nasce su ispirazione del progetto “Confiscati Bene” promosso dall’Associazione “OnData” (Associazione per la promozione della trasparenza e della cultura dei dati attraverso le competenze digitali e il giornalismo investigativo). Quanti sono in Italia i beni confiscati alla criminalità organizzata? Dove sono? Quanto valgono? Come vengono riutilizzati? “Confiscati Bene” è un progetto partecipativo promosso per favorire la trasparenza, il riuso e la valorizzazione dei beni confiscati alle mafie, attraverso la raccolta, l’analisi dei dati e il monitoraggio dei beni stessi.  L’obiettivo del video contest “Ripreso Bene” inserito nella quinta edizione di Corto di Sera e che si avvale del sostegno di Libera Messina (Presidio Nino e Ida Agostino) è quello di sensibilizzare l'opinione pubblica sull'importanza della gestione dei beni confiscati. Denunciarne lo stato di abbandono o raccontare storie che abbiano come protagonista uno o più i beni confiscati alla criminalità organizzata presenti su tutto il territorio nazionale. Il cortometraggio può essere sviluppato in qualsiasi formato (inchiesta, reportage, documentario, fiction, docufiction, animazione, videoclip, ecc.).

Le opere selezionate per la sezione “Ripreso Bene” entreranno a far parte dell'archivio multimediale del sito di Confiscati Bene (www.confiscatibene.it) e verranno riutilizzate per fini divulgativi e senza scopo di lucro. Tutti i diritti delle opere resteranno dei rispettivi autori. Ogni autore potrà presentare fino a tre opere, ognuna delle quali dovrà essere accompagnata dalle schede di partecipazione e liberatorie debitamente compilate e firmate. La rassegna accoglie anche opere di artisti internazionali, purché sottotitolate in italiano. Unico requisito è la durata: i cortometraggi non potranno superare i 25 minuti. Per agevolare i partecipanti, anche quest’anno, in alternativa al tradizionale invio postale del plico con il Dvd, sarà possibile inviare i propri lavori anche per via telematica all’indirizzo cortodisera@gmail.com. I cortometraggi selezionati verranno proiettati nella prima settimana di agosto, presso la caratteristica Villetta San Giacomo di Itala Marina. Durante lo svolgimento della rassegna verrà istituita una giuria popolare composta da esperti ed appassionati del settore che valuteranno le opere selezionate. Al miglior cortometraggio per la sezione “Ripreso Bene” verrà assegnato un premio in denaro di 500 euro. Sono previste targhe di premiazione per i migliori cortometraggi della sezione “Tema Libero”. L'organizzazione e la giuria si riservano inoltre la possibilità di assegnare menzioni speciali ad altre opere. I cortometraggi premiati verranno inseriti in un circuito di promozione cinematografica curata dalla Messina Film Commission. Per iscriversi c’è tempo fino al 31 maggio. Tutte le informazioni sul blog www.cortodisera.wordpress.com.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.