Sabato 20 Agosto 2022
Chiusa la 27esima edizione della kermesse a Giardini. Ecco tutti i riconoscimenti


Festival del Film per Ragazzi, il premio Cavalluccio Marino va a "Encanto" della Disney

03/08/2022 | CULTURA E SPETTACOLI

215 Lettori unici

La serata finale con tutti gli ospiti

Il film di animazione “Encanto” della Walt Disney Animation Studios si è aggiudicato il Premio Naxos Cavalluccio Marino come miglior film, chiudendo la 27esima edizione del Festival del Film per Ragazzi di Giardini Naxos. La serata finale è stata aperta dal saluto dei ragazzi della Polisportiva Porto Don Bosco ed è stata condotta dal Melina Stracuzzi, coordinatrice del comitato organizzatore e da padre Gianluca Monte, parroco della chiesa San Pancrazio di Giardini. Sono stati poi assegnati altri riconoscimenti e ai premiati è stata consegnata la statuetta in terracotta realizzata dall’artista Turi Azzolina, divenuta ormai simbolo dell’evento. Il Premio Speciale Naxos Cavalluccio Marino in memoria di mons. Salvatore Cingari, ideatore e fondatore del Festival, è andato al film “Encanto” della Walt Disney Animation Studios in quanto la pellicola ha espresso, a parere della giuria speciale, meglio di tutti i film in concorso i valori di pace e convivenza. Il Premio Naxos Cavalluccio Marino è andato al dirigente dell’Istituto comprensivo di Giardini, William D’Arrigo, in segno di stima e riconoscenza per il prezioso e costante impegno a favore della popolazione scolastica e, di conseguenza, dell’intera comunità di Giardini Naxos. Il premio è stato consegnato da padre Gianluca Monte.  Un riconoscimento è stato anche conferito agli studenti del Liceo scientifico di Giardini Naxos per il miglior book trailer realizzato, che è stato “La Lupa” e che, insieme con gli altri due “dialoghi con Leucò” e “Cavalleria”, rientrano nel Piano Scuola Estate del Ministero dell’Istruzione e nel progetto Patti per la lettura, promosso dal Comune di Giardini Naxos.  Premiati gli allievi Sofia Milici, Marzia Mendolia, Julian Di Bernardo, Marco Zaccone, Celeste Loria, Mariachiara Caponetti, Sofia Roccamo, Aurora D’India, Andrea Terranova, Martina La Torre, Angela Scarcella, che sono stati coordinati dai professori Milena Privitera, Giovanni Costa e Carmelina Longo. A tutti gli studenti sono stati consegnati degli attestati di partecipazione, valevoli per ottenere i crediti formativi. Una targa è stata consegnata all’Istituto suoeriore “Caminiti-Trimarchi”, guidato dalla dirigente Manuela Raneri, per ricordare la gradita partecipazione, per il secondo anno consecutivo, al progetto “Giriamo un Book Trailer”.

Nella intensa settimana del Festival sono state particolarmente apprezzate le proiezioni speciali dei cortometraggi realizzati da autori africani premiati dal Cinit durante il Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina. Cortometraggi sono stati presentati da Massimo Caminiti, presidente nazionale del Cinit: “L’opportunità che ci è stata offerta di proporre una vetrina di cortometraggi di autori africani - spiega Caminiti - è in linea con le finalità e le tradizioni delle associazioni di promozione del cinema di qualità come il Cinit e del Festival magistralmente organizzato qui a Giardini dal Centro di Solidarietà Porto. La maggior parte dei corti premiati dal Cinit narra storie di bambine e bambini in cui vengono evidenziati e descritti nella quotidianità, le loro fatiche, i loro sacrifici, i loro umori ma anche le loro espressioni ricche di spontaneità, di gioia e di vitalità come sono naturalmente quelle di tutti i bambini del mondo”.  Il Festival del Film per Ragazzi è supportato da una macchina organizzativa molto complessa che dura un anno circa. Al termine della edizione estiva, sin da settembre, parte la fase progettuale e ad occuparsene sono padre Gianluca Monte e il direttore artistico Ignazio Vasta, che ha manifestato il compiacimento per l’ottimo lavoro solto a vario titolo dai componenti del comitato organizzativo per l’ottima riuscita dell’evento. Vengono poi coinvolti i dirigenti scolastici del comprensorio e resi protagonisti nella composizione del palinsesto i ragazzi delle scuole che attraverso un modulo di Google esprimono le loro preferenze su una proposta di più di 20 film accuratamente selezionati dal centro studi cinematografici. Si passa, successivamente, all’elaborazione del catalogo curato da Mariolina Gamba. Poi, l’ultima fase: il festival dal vivo con tutti gli aspetti tecnico-organizzativi che sono necessari per l’evento. Importante il contributo dei volontari della comunità San Pancrazio che contribuiscono alla realizzazione dell’evento coordinati da Melina Stracuzzi. La manifestazione è organizzata dall’Associazione “Centro di Solidarietà P.O.R.T.O. – Onlus”, presieduta da padre Gianluca Monte, con la collaborazione del Centro Studi Cinematografici, il Comune di Giardini Naxos, il Coordinamento dei Festival del Cinema in Sicilia, il Consultorio La Famiglia, il Cinecircolo S. Quasimodo e con il Ministero della Cultura.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.