Domenica 25 Ottobre 2020
Presentata l’ottava edizione della manifestazione, in programma dal 23 al 25 aprile


Festa della Primavera, a S. Teresa rivive il mito di Proserpina

14/03/2016 | CULTURA E SPETTACOLI

2316 Lettori unici

Bruno, Lezzi, Bonfiglio, Patanè, Balastro, Triolo e Crisafulli

Sarà dedicata al mito di Proserpina l’ottava edizione della Festa della Primavera in programma dal 23 al 25 aprile a S. Teresa di Riva. Le iniziative in programma sono state illustrate questa mattina dall’assessore allo Spettacolo, Giovanni Bonfiglio, nel corso di una conferenza stampa in municipio. Nell’occasione sono stati presentati anche i componenti del comitato organizzatore dell’evento, che anche quest’anno avrà la direzione artistica di Vittorio Bruno, ideatore della Festa negli Anni ’70. Al suo fianco lavoreranno Melina Patanè (consulenza culturale), Domingo Crisafulli (consulenza musicale), Roberto Balastro (costumista) Patrizia Lezzi (segreteria) e Valeria Brancato (comunicazione), oltre al dipendente comunale Cosimo Triolo, coordinatore della kermesse. “Quest’anno abbiamo pensato ad un evento capace di coinvolgere per tre giorni consecutivi l’intera cittadinanza – ha affermato spiegato l’assessore Bonfiglio – con l’obiettivo di far tornare la Festa della Primavera ad essere punto di riferimento nel panorama culturale-artistico dell’intero comprensorio”. Tra le novità dell’edizione 2016 il concorso “Vetrina Fiorita”, fortemente voluto da Bonfiglio per coinvolgere anche i commercianti, che andrà ad aggiungersi ai concorsi “Balcone Fiorito” e “Quartiere Fiorito”. Il termine ultimo per partecipare al bando per la scelta della “Reginetta di Primavera” è stato prorogato a lunedì 21 marzo: la selezione è aperta a tutte le giovani residenti a S. Teresa che abbiano un’età compresa tra i 16 e i 26 anni e le domande di partecipazione, a cui andranno allegate tre fotografie in formato cartaceo e jpg, dovranno pervenire in municipio, a mano o inviate agli indirizzi mail info@comune.santateresadiriva.me.it, comunesantateresadiriva@pec.it o tramite raccomandata.

Particolare spazio è stato poi dato ai giovani studenti delle scuole santateresine, che potranno dare il loro contributo grazie all’iniziativa “Coloriamo la Primavera”. “Gli studenti – ha spiegato l’assessore allo Spettacolo – insieme agli artisti del comprensorio jonico, saranno tra i protagonisti di questa edizione. Le tele che realizzeranno faranno infatti da scenografia alla sfilata che si svolgerà domenica 24. Inoltre – ha proseguito Bonfiglio – verranno coinvolti anche i giovani come volontari nell’organizzazione per l’allestimento degli addobbi del paese e nel servizio logistico per la sfilata”. Soddisfazione è stata espressa anche dal direttore artistico Vittorio Bruno: “Molte manifestazioni di spicco della riviera jonica hanno purtroppo risentito della crisi del settimo anno – ha affermato –: la Festa della Primavera torna quest’anno per l’ottava edizione e l’auspicio è che possa andare avanti, al di là delle amministrazioni comunali che si succederanno. Abbiamo voluto dare a questa edizione un taglio storico culturale – ha aggiunto il riconfermato direttore artistico – attraverso la rappresentazione del Mito di Proserpina”. Bruno ha anticipato che la sfilata del 24 aprile lungo il corso principale di S. Teresa sarà il momento clou dell’evento, con la presenza di majorettes, cavalli, tamburi e cornamuse che daranno grande risalto alla manifestazione. Prevista anche quest’anno, in piazza Municipio, la cerimonia di consegna delle chiavi della città alla “Reginetta di Primavera”. Il programma definitivo è in fase di definizione e sarà reso noto nelle prossime settimane.

Più informazioni: festa primavera 2016  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.