Martedì 23 Luglio 2024
Si è conclusa ad Itala la rassegna cinematografica organizzata dalla Pro Loco


"Corto di Sera", tutti i premiati della quarta edizione

20/08/2015 | CULTURA E SPETTACOLI

2655 Lettori unici

Massimo Coglitore premia Andrea Lorenzini

Si è chiusa la quarta edizione di “Corto di Sera”, rassegna cinematografica dedicata al cortometraggio indipendente organizzata dalla Pro Loco “Giovannello da Itala” dal 10 all'12 agosto a Itala Marina. Un momento di confronto non competitivo che ha visto l’adesione di opere provenienti da diverse parti d’Italia e del mondo. “Corto di sera” si pone da sempre l'obiettivo di offrire ai registi locali la possibilità di poter proiettare i propri cortometraggi, spesso apprezzati nel resto d’Italia, ma che raramente riescono a trovare spazio in manifestazioni locali. La serata conclusiva dell'16 agosto, che quest'anno ha avuto come ospiti d'onore il regista Massimo Coglitore e la professoressa Alessia Cervini, si è svolta nella Biblioteca Comunale "F.Basile" a Itala Marina. Le targhe di riconoscimento sono state consegnate ai cortometraggi più apprezzati dal pubblico. A vincere il premio come miglior corto per la sezione "Visioni Isolane" è stato “Ignorance” di Andrea Lorenzini con la seguente motivazione: “L’autore è riuscito con semplicità ed ironia ad affrontare un tema come la mafia attraverso il racconto di una storia grottesca”. Il premio alla categoria "From Italy to Itala" è andato a “Thriller” di Giuseppe Marco Albano "Per essere riuscito, tramite la narrazione del sogno di un ragazzo, a convogliare in un’unica opera tematiche di rilievo politico e sociale". Miglior corto della sezione "Internazionali" invece è risultato essere “Papa dans maman” di Fabrice Bracq, con la seguente motivazione: “Mediante un linguaggio originale, il regista è stato capace a sradicare un tema considerato tabù”.

Il premio speciale "Giovannello da Itala" è andato invece al cortometraggio “A lu cielu chianau” di Daniele Greco e Mauro Maugeri: “Le immagini evocative utilizzare nel documentario riescono a raccontare in modo efficace un momento di tradizione popolare che coinvolge una intera comunità". La Pro Loco ed il comitato organizzativo hanno assegnato anche una menzione speciale ad “Alhem (sogni)” di Alessandra Pescetta, la regista tramite dialoghi e immagini potenti è riuscita a trasmettere la travagliata esperienza di una comunità migrante. 

Tanti sono stati i premi speciali consegnati dai partner di “Corto di sera” durante la serata finale: Premio speciale F.N.C. Fotogramma d’Oro 2015 è stato assegnato a “La valigia” di Pier Paolo Paganelli “Per aver affrontato con delicatezza e cura dei particolari il dramma della malattia, vissuta dal punto di vista di chi ne è affetto, in un continuo alternarsi tra ricordi del passato vividamente rivissuti, di cui la valigia rappresenta il prezioso scrigno, e la drammatica incapacità di decodificare le azioni quotidiane e gli affetti del tempo presente. Scivola così nell’incoscienza la percezione degli ultimi istanti di vita del protagonista”. Premio speciale Messina Film Commission a “La bomba” di Claudio Formica, “Incentrato sull’equilibrio di una coppia in crisi, l’opera del giovane regista messinese riesce a coinvolgere, divertendo il pubblico con linguaggio sobrio eppure fortemente espressivo”. Premio speciale Cinit a Lucia Sardo per la sua interpretazione in “Morte Segreta” di Michele Leonardi, “Per l’intensità interpretativa ed il suo impegno nel sostenere progetti indipendenti in linea con i principi ispiratori della rassegna”.

Durante la serata, il Gruppo di Musica Popolare MALANOVA ha presentato in anteprima, e fuori concorso, i nuovi video clip "Supramari" e Katabba". Positivo il bilancio di questa quarta edizione per la Pro Loco Giovannello da Itala. Le quattro serate della rassegna, che hanno avuto un buon riscontro di pubblico, sono state animate da dibattiti e incontri con molti degli autori delle opere proiettate. Tra gli altri, l'attore Daniele Perrone e il regista Fabrizio Sergi, che hanno presentato il corto “Solstizio d'estate”. Un'atmosfera di libero confronto e scambio di idee grazie che hanno trasformato la villetta San Giacomo e la Biblioteca Comunale "F.Basile" della frazione Marina di Itala punto di incontro per appassionati di cinema e professionisti del settore. L'appuntamento è adesso per la sessione invernale le cui date e luogo di svolgimento verranno rese note a breve.

 

Michele Leonardi

 

Daniele Perrone e Fabrizio Sergi


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.