Venerdì 30 Ottobre 2020
Il 14 dicembre a Sulmona per l'inaugurazione del teatro Maria Caniglia


Il Coro Lirico Siciliano in scena con il Rigoletto

11/12/2013 | CULTURA E SPETTACOLI

2526 Lettori unici

Il 14 dicembre, dopo due anni di chiusura, riaprirà il sipario del Teatro Comunale “Maria Caniglia” di Sulmona (Aq) con la messa in scena del "Rigoletto" di Giuseppe Verdi, esattamente come accadde in occasione dell'inaugurazione del 4 maggio 1933, quando l'opera vide la partecipazione, tra gli altri, della stessa Maria Caniglia, nata a Rivisondoli ma sulmonese d'adozione, cui è stato poi intitolato il teatro.
 Un inizio di altissimo livello per una struttura di grande importanza per i sulmonesi e per l'intero movimento culturale del centro ovidiano al fine di celebrare ad altissimi livelli l'ottantesimo anniversario del Teatro Comunale e il Bicentenario Verdiano. Grazie alla sinergia e all'attività indiscussa del maestro Enrico Castiglione, che firmerà regia e scene dell'allestimento sulmonese, è stato possibile procedere alla promozione delle indiscusse capacità artistiche del Coro Lirico Siciliano, ormai affermatosi quale realtà di eccellenza della Sicilia e del Sud Italia.
La produzione di Rigoletto ricalca il grande evento che la scorsa estate è stato trasmesso dalla Rai in mondovisione dal suggestivo Teatro Antico di Taormina e continua a essere trasmesso nelle più importanti sale cinematografiche di tutto il mondo. Produzione, quella taorminese, consacrata trionfalmente da diciotto minuti di applausi, apprezzata a livello mondiale grazie anche ai bellissimi e raffinati costumi di Sonia Cammarata, che firmerà anche i costumi della produzione abruzzese.
Ci sono tutte le premesse per una inaugurazione in grande stile e soprattutto all'insegna dell'altissimo livello musicale e artistico.
Il dramma lirico in tre atti su libretto di Francesco Maria Piave e musica di Giuseppe Verdi si avvale di un prestigioso cast di artisti: Max Jota nel ruolo del Duca di Mantova, Omar Kamata nel ruolo di Rigoletto, Clara Polito nel ruolo di Gilda, Gianluca Lentini nel ruolo di Sparafucile, Irene Molinari nel ruolo di Maddalena, Antonella Arena nel ruolo di Giovanna, Salvo Di Salvo nel ruolo di Conte di Montenero, Giampiero Cicino nel ruolo di Marullo, Murat Can Guven nel ruolo di Borsa, Daniele Cannavò nel ruolo di Conte di Ceprano, Michela Della Vita nel ruolo di Contessa di Ceprano, Alberto Maria Munafò nel ruolo di Usciere, Daniela Calcamo nel ruolo di Paggio. A dirigere l'Orchestra del Festival Euro Mediterraneo e il Coro Lirico Siciliano, istruito da Francesco Costa, la prestigiosa bacchetta del Maestro Gianmichele D'Errico.
Direttore di produzione, la sulmonese, Tania Mastrangioli, motore dell'intera organizzazione e sinonimo di professionalità.
Un successo anticipato, dunque, per il Maestro Castiglione e tutto il suo staff tecnico e artistico.

 

Il teatro "Maria Caniglia"

Più informazioni: rigoletto  teatro  coro lirico siciliano  verdi  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.