Mercoledì 19 Gennaio 2022
Giulia Garufi ha presentato un saggio. Ottimi risultati per altri due studenti


Concorso nazionale di cinema "Lino Miccichè", liceale di S. Teresa vince il primo premio

06/12/2021 | CULTURA E SPETTACOLI

391 Lettori unici

Giulia Garufi frequenta il Liceo Classico

Con un saggio sul film “The Social Dilemma” di Jeff Orlowski, Giulia Garufi, studentessa del Liceo classico dell’Istituto “Caminiti-Trimarchi” di Santa Teresa di Riva, si è aggiudicata il primo premio per la Sezione studenti superiori alla terza edizione del concorso nazionale “Lino Miccichè” per la critica cinematografica, indetto dal Sindacato nazionale dei Critici cinematografici italiani-Gruppo Emilia Romagna-Marche. La sua classe, durante lo scorso anno scolastico ha seguito il progetto “Ciak si scrive! La critica cinematografica” per l’attività del Pcto (alternanza scuola-lavoro), coordinato dal Cinit-Cineforum Italiano. Tutor esterno è stato il presidente del Cinit Massimo Caminiti, che si è avvalso della collaborazione del regista Fabrizio Sergi e degli interventi di esperti del settore come i docenti universitari Marco Vanelli e Massimo Nardin. Molto soddisfatte e orgogliose del riconoscimento la docente Patrizia Itri (tutor interno), l’ex dirigente scolastica Carmela Maria Lipari e quella attuale Manuela Raneri. A Marco Raspante, studente dello stesso Istituto, è stato invece assegnato il terzo premio per il saggio su “Malcom & Marie” di Sam Levinson, un ulteriore elemento a supporto del livello di eccellenza raggiunto dagli studenti del Classico santateresino. Ai due liceali sono andati premi in denaro e pubblicazioni in dono. La giuria del premio, composta da critici cinematografici tra cui Franco Montini, presidente nazionale del Sncci e Luisa Ceretto, referente del Gruppo Emilia Romagna-Marche, ha proclamato i vincitori in occasione della serata conclusiva della 57° Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro. I compagni di classe e i due tutor del progetto hanno festeggiato il riconoscimento per Giulia Garufi, all’arrivo ufficiale dell’attestato, con una piccola cerimonia e una foto ricordo.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.