Venerdì 30 Ottobre 2020
Tre gli appuntamenti nella chiesa Madonna del Carmelo di S. Teresa di Riva


Concerti al Santuario, al via la quinta edizione all’insegna della musica di qualità

di Andrea Rifatto | 01/02/2017 | CULTURA E SPETTACOLI

1601 Lettori unici

Subba, De Luca, Averna e Galeano

Un succedersi di appuntamenti culturali con illustri concertisti del panorama musicale internazionale. L’Associazione Amici della Musica-Libera Accademia Musicale ha presentato ieri mattina a S. Teresa di Riva la quinta edizione dei “Concerti al Santuario”, in programma nella chiesa dedicata alla Madonna del Carmelo, Patrona della città. Gli eventi sono stati illustrati nel santuario di Bucalo dal maestro Franco Galeano, presidente della Libera Accademia Musicale; dal direttore del Conservatorio “Arcangelo Corelli" di Messina, il prof. Antonino Averna; dal parroco, don Fabrizio Subba e dal sindaco Cateno De Luca. Presenti anche il vicesindaco Danilo Lo Giudice, gli assessori Annalisa Miano e Gianmarco Lombardo e il violinista Samuele Galeano. “Un’iniziativa che punta ancora una volta a promuovere la musica di qualità, richiesta e apprezzata dal pubblico – ha evidenziato il maestro Galeano – che ringraziamo perche sempre più numeroso in questi anni ha seguito i concerti con particolare interesse, a testimonianza del grande desiderio di cultura presente nel nostro territorio. Ringraziamo le istituzioni che contribuiscono con la loro presenza, l’amministrazione che sempre creduto nel valore dell’iniziativa e il parroco che con la sua disponibilità contribuisce a rendere visibile questo percorso culturale”. Anche per il 2017 la scelta degli interpreti è stata indirizzata verso solisti e formazioni cameristiche capaci di valorizzare le grandi risorse timbriche e la suadente sonorità del grande organo “Mascioni” presente nel santuario Madonna del Carmelo.

Tre gli appuntamenti musicali in programma, tutti di domenica alle 19,15. Nel primo concerto, domenica 5 febbraio, si esibiranno Jonathan Pia alla tromba ed Enrico Viccardi all’organo, in un’inedita accoppiata strumentale; domenica 19 toccherà a Sergio Orabona all’organo, mentre domenica 5 marzo si terrà il concerto di Samuele Galeano al violino e Massimo Gabba all’organo. “Da apprezzare come la Libera Accademia Musicale creda fortemente in questa iniziativa e la migliori nel tempo con la collaborazione del Conservatorio – ha sottolineato padre Subba –: sono lieto e fiero di ospitare i concerti perché aiutano a trasmettere il valore della musica e valorizza il nostro organo, patrimonio cittadino. Il prof. Averna ha sottolineato come il Conservatorio messinese giudichi i “Concerti al Santuario” una iniziativa di prego perché garantisce l’esibizione di artisti di altissima qualità: “Non vi è stato alcun dubbio a supportare il maestro Galeano anche quest’anno – ha ribadito Averna – perché si tratta di appuntamenti non solo validi dal punto d vista culturale ma anche sotto l’aspetto formativo, perché divulgano la musica in modo corretto”. L’Associazione Amici della Musica-Libera Accademia Musicale e il Conservatorio “Corelli” di Messina hanno recentemente firmato una convenzione per l’istituzione di corse pre-accademici a S. Teresa, per consentire poi agli allievi di giungere al Conservatorio con una preparazione adeguata e di qualità. Il sindaco De Luca ha confermato la volontà dell’Amministrazione, che ha concesso un contributo di 4mila euro, di investire nella cultura, complimentandosi con la Libera Accademia Musicale per la perseveranza, l’attenzione e la sensibilità mostrate in questi anni. "Ci abbiamo creduto e abbiamo avuto riscontro – ha rimarcato il primo cittadino – perchè l’iniziativa cammina ormai sulle proprie gambe e serve anche a valorizzare il violinista Samuele Galeano, punta di diamante della nostra comunità e ambasciatore della musica nel mondo". Il maestro Galeano ha annunciato che si sta lavorando per organizzare un concerto con l’Orchestra giovanile “Città di S. Teresa di Riva”, composta da studenti dell’Istituto superiore “Caminiti-Trimarchi” e dell’Istituto comprensivo, con il quale la Libera Accademia Musicale ha avviato una proficua collaborazione.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.