Giovedì 23 Maggio 2024
Quattro appuntamenti con eccellenze nazionali ed internazionali per la decima edizione


"Concerti al Santuario", a Santa Teresa arriva anche il Quartetto d'Archi della Scala

di Andrea Rifatto | 22/03/2023 | CULTURA E SPETTACOLI

960 Lettori unici

La presentazione della decima edizione al santuario

Quattro appuntamenti con eccellenze del concertismo nazionale ed internazionale, per offrire al pubblico del comprensorio la possibilità di apprezzare realtà artistiche presenti solo su palcoscenici di grandi teatri e sale da concerto. Tagliano il traguardo della decima edizione i “Concerti al Santuario”, organizzati dall’associazione “Amici della Musica-Libera Accademia Musicale” di Santa Teresa di Riva nel santuario del Madonna del Carmelo, dall’1 aprile al 14 maggio. Gli appuntamenti di quest’anno sono stati presentati ieri mattina nella chiesa patronale dal presidente dell’associazione, il maestro Franco Galeano e dal direttore artistico, Samuele Galeano, affiancati dalle istituzioni civili e religiose e dai vertici del Conservatorio “Corelli” di Messina, che collabora con la Libera Accademia Musicale. “Arrivare al decimo anno significa essere credibili e apprezzati dal pubblico per la qualità - ha detto il maestro Galeano - che quest’anno cresce ancor di più per offrire occasioni uniche di assistere ad esibizioni che rappresentano un’eccezione per il nostro territorio”. Per il sindaco metropolitano Federico Basile “un evento di qualità per l’intera provincia che dà lustro e pregio al territorio”, mentre il sindaco di Santa Teresa di Riva Danilo Lo Giudice e l'assessore agli Spettacoli Ernesto Sigillo hanno ribadito “il piacere e il dovere dell’Amministrazione comunale di sostenere una manifestazione culturale unica nel suo genere”. Per il parroco, don Ettore Sentimentale, “un evento che impreziosisce la realtà ecclesiale del santuario”. Apprezzamenti sono arrivati anche dal presidente del Conservatorio Egidio Bernava, dal direttore Carmelo Crisafulli e dal vice Antonino Averna, che hanno confermato il sostegno alle associazioni del territorio che garantiscono concerti di alto livello e fanno emergere talenti musicali. 

Samuele Galeano ha presentato il programma che parte sabato 1 aprile con la “Classical Unstable Ensemble” dei musicisti dell’Orchestra del Teatro Bellini di Catania (Laura Farneti flauto, Roberta Brafa oboe, Antonio Piemonte clarinetto, Cristina Brandolini Fagotto, Angelo Bonaccorso Corno, Andrea Waccher violoncello e Carmelo La Manna contrabbasso) con musiche di Mozart, Ibert, Mascagni e Tchaikovsky; domenica 16 aprile sarà la volta dell’organista Roberto Marini, uno dei massimi interpreti del repertorio romantico tedesco e italiano e docente del Pontificio Istituto di Musica Sacra in Roma, che esalterà il maestoso organo “Mascioni” del santuario; domenica 30 aprile si esibirà l’Orchestra Siciliana di Clarinetti, diretta da Marcello Caputo, in un programma che include la celebre fiaba musicale “Pierino e il Lupo” di S. Prokofiev con la partecipazione straordinaria, come voce recitante, dell’attore Maurizio Marchetti; domenica 14 maggio chiuderà il prestigioso Quartetto d’Archi del Teatro alla Scala di Milano, formato da Francesco Manara e Daniele Pascoletti violini, Simonide Braconi viola e Massimo Polidori violoncello. 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.