Giovedì 30 Maggio 2024
Gianmarco Cotroneo e Marco Stelio Raspante a Venezia per affinare le loro abilità


"Cinit Giovani”, vittoria per due studenti del Classico che volano alla Mostra del Cinema

di Redazione | 20/09/2021 | CULTURA E SPETTACOLI

838 Lettori unici

Gianmarco Cotroneo, Massimo Caminiti e Marco Stelio Raspante

Trasferta “cinematografica” per due studenti dell’Istituto superiore “Caminiti-Trimarchi” di Santa Teresa di Riva, che hanno vinto il prestigioso “Premio Cinit Giovani” con una recensione di un film a loro scelta, indetto dall’associazione nazionale di promozione della cultura cinematografica con l’intento di trasmettere nei giovani e negli appassionati i principi metodologici sulla visione e lettura del film. Gianmarco Cotroneo e Marco Stelio Raspante, studenti di Scaletta Zanclea diplomatisi brillantemente lo scorso anno scolastico al Liceo Classico, hanno infatti partecipato alla 78esima Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, felici di aver coronato la loro esperienza scolastica con l’opportunità della partecipazione alla seconda settimana della kermesse. Con la guida di esperti e di un numeroso gruppo di personalità del Cinit-Cineforum Italiano, tra cui il presidente Massimo Caminiti e Orazio Leotta, direttore della rivista “Cin&media”, per i due giovani la partecipazione al festival si è delineata come un’attività trasversale, mai mirata esclusivamente alla superficiale “caccia al vip da red carpet”, bensì incentrata sull’assiduità nella visione di più pellicole al giorno, in modo tale da instaurare una fruttuosa “tavola rotonda” di dibattito e confronto, grazie alla quale poter imparare a sviluppare occhio e mente critica al fine di una laboriosa e meticolosa indagine. “È stata un’ottima occasione per affinare le nostre abilità e cominciare a esprimere le proprie qualità – hanno dichiarato i due studenti vincitori – proprio nel festival italiano per eccellenza, espressione massima della pluralità di generi cinematografici e simbolo di sinergia tra diverse culture e differenti approcci, uniti nel nome e nell’amore della settima arte”. Soddisfatto anche l’Istituto “Caminiti-Trimarchi”: “Un’esperienza da apprezzare per una scuola che cerca di dare qualcosa di bello anche fuori dalle aule”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.