Venerdì 23 Ottobre 2020
Al Caffè d'arte di S. Teresa di Riva presentata una nuova antologia di liriche


Antonello Bruno, un poeta nel paese di fronte al mare

07/10/2014 | CULTURA E SPETTACOLI

2789 Lettori unici

Melina Patanè e Antonello Bruno

Un evento speciale ha caratterizzato il secondo appuntamento culturale con il Caffè d’arte di S. Teresa di Riva. Nell’occasione è stata presentata l’antologia di liriche “Un Poeta”, opera di Antonello Bruno, poeta insignito di numerosi riconoscimenti nel corso della sua ventennale attività letteraria, fondatore e vicepresidente dell’associazione “Il paese di fronte al mare”. La raccolta comprende parte delle poesie vincitrici di primi premi e dipana in 55 componimenti la “testimonianza resa al miracolo di un mistero”, come scrive lo stesso autore, che cerca di “tradurre in comunicazione, contatto, parafrasi di un sentimento o di un’emozione quell’elemento rivelatore senza nome né volto che conduce a dichiararsi coraggiosamente poeta”. Curata nei minimi particolari, fin dalla copertina dal design affidato al talento di Alessio Bruno, già nella prefazione fluita dalla penna dello stesso autore si apprezzano i temi cari al poeta, che ha riproposto al pubblico i contenuti trattati nell’antologia, soffermandosi sui concetti di “visibile e invisibile", come solo un esegeta del verso quale egli è sa fare.
La serata ha visto la sala del Palazzo della Cultura gremita di amici artisti, che sfidando le avverse condizioni metereologiche non hanno voluto far mancare i loro “doni in arte”, omaggiando l’autore delle loro performance. Hanno partecipato esponendo i loro componimenti più belli i poeti Angela Intruglio da Fiumefreddo di Sicilia, i messinesi Nunzio Marotta ed Elvira Bordonaro, e poi  il giovanissimo scrittore santateresino Andrea Sturiale, che ha da poco pubblicato un racconto che sarà prossimamente presentato al Caffè d’arte. Presenti inoltre gli attori Carlo Barbera e Natalia Silvestro, Nino Privitera, Antonella Gargano, brillante interprete di teatro-danza, gli artisti pittori –scultori Carmelo Spinella e Ivan Spanò. Apprezzatissimo il ritorno del sublime maestro Agatino Scuderi, in coppia con il figlio Giuseppe, confermati  insigni interpreti di ”versi  sulle corde”.
A dare un tocco di fascino orientale è stata la danza del ventre, proposta da Nadia Arfaoui, perché la ”Poesia è avvolgente seduzione dell’Anima, elemento del femminile sacro cui non si sottrae mai un poeta.
Tra il pubblico l’assessore alla Cultura del Comune di S. Teresa di Riva, Giovanni Bonfiglio, alcuni componenti la giuria del concorso svoltosi lo scorso anno “Un Poeta di fronte al Mare”, come la prof.ssa Nina Foti e il prof. Nino Smiroldo e tanti altri giunti per arricchire con la loro pregiata presenza un evento culturale di spessore. Il prossimo appuntamento con il Caffè d’arte è previsto per il 24 ottobre, per un altro incontro con la “nobile” arte.

Più informazioni: il paese di fronte al mare  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.