Sabato 15 Giugno 2024
Sabato la data zero del nuovo progetto musicale per riproporre i suoni del Mediterraneo


"Alkantara Fest preview", a Casalvecchio Siculo l'anteprima di Alkantara MediOrkestra

07/07/2023 | CULTURA E SPETTACOLI

1050 Lettori unici

I componenti dell'Alkantara MediOrkestra

La XIX edizione di Alkantara Fest, il festival internazionale di folk e world music organizzato dall’associazione Darshan e diretto artisticamente da Mario Gulisano, quest'anno prende il via da Casalvecchio Siculo, sabato 8 luglio alle ore 20.30, con l'anteprima del concerto della Alkantara MediOrkestra (ingresso 5 euro), una nuova produzione di Alkantara Fest e dell'associazione Donne in Arte in collaborazione con il Seduki Festival, che si esibirà in anteprima nella basilica dei Santi Pietro e Paolo d'Agrò. Il nuovo progetto, che mette insieme otto strumentisti di diversa provenienza e che di volta in volta sarà arricchito da musicisti ed ospiti internazionali, nasce da un'idea condivisa tra Mario Gulisano, il polistrumentista Davide Livornese – da poco rientrato in Sicilia dopo molti anni trascorsi in Grecia – e il percussionista Riccardo Gerbino, che hanno avvertito la necessità di creare un’orchestra dedicata a melodie provenienti tanto da Oriente quanto da Occidente, e che si è concretizzata grazie all'impegno di Alkantara Fest e dell'associazione Donne in Arte di Catanzaro che coproducono, in collaborazione con il Seduki Festival.

L'Alkantara MediOrkestra, composta da Davide Livornese (rabab, oud), Riccardo Gerbino (tabla, percussioni), Mario Gulisano (pecussioni, marranzano), Roberto Fiore (contrabbasso), Fabio Sodano (duduk, sax, flauti), Bronagh Slevin (violoncello), Alexandra Dimitrova (violino) e Denise Di Maria (percussioni, charango), dopo una residenza di tre giorni a Savoca, dove dal 30 giugno è in corso il Seduki Festival, si proporrà per la prima volta al pubblico nel live “Eastbound” di cui saranno ospiti i musicisti greci Chrysanthi Gkika (politiki lyra), Gerasimos Papadopulos (oud) e Nektarios Stamatelos (ney). Il repertorio dell'Alkantara MediOrkestra è composto da brani provenienti da varie tradizioni musicali ai quali si aggiungeranno brani originali, con l’intento di creare un suono che rievochi il Mediterraneo. Dopo questa anteprima l'Alkantara MediOrkestra debutterà ufficialmente il prossimo 5 agosto nell'anfiteatro Parco Princessa di Santa Venerina (Ct) a conclusione di Alkantara Fest, il festival internazionale di folk e world music che si terrà in più località etnee, ma che avrà il suo fulcro dal 27 al 30 luglio a Pisano, la frazione di Zafferana Etnea da anni eletta a quartier generale del festival.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.