Giovedì 22 Ottobre 2020
Otto film in programma al cinema Vittoria. La rassegna si concluderà il 14 dicembre


Alì Terme. Al via mercoledì il nuovo ciclo del Cineforum

di Redazione | 15/10/2016 | CULTURA E SPETTACOLI

1642 Lettori unici

Una scena tratta da "La Corte"

Prenderà il via mercoledì 19 ottobre al Cinema Vittoria di Alì Terme, agli abituali orari (17, 19.15 e 21.30), ll consueto appuntamento autunnale con il Cineforum organizzato dalla Banca del Tempo “Insieme è meglio” di Alì Terme e dal Circolo Nuova Presenza di S. Teresa di Riva. Primo film in cartellone la commedia francese “La Corte” premiata all’edizione 2015 della Mostra del Cinema di Venezia col riconoscimento alla migliore sceneggiatura e con la Coppa Volpi per il miglior attore a Fabrice Luchini. Il ciclo comprende nove film e si concluderà mercoledì 14 dicembre. Il costo dell'abbonamento per l'intero ciclo è di 25 euro. Per informazioni sui singoli ingressi e sulle riduzioni studenti, è possibile rivolgersi direttamente al botteghino del Cinema Vittoria. I docenti potranno richiedere la ricevuta dell'abbonamento valida per il bonus ministeriale destinato alla formazione e all'aggiornamento professionale, ed altresì, anche i 18enni potranno richiedere la ricevuta per il bonus cultura.


Il programma
Un ciclo, nel suo complesso, molto al femminile: ben sei film su nove avranno le donne indiscusse protagoniste. E’ il caso de “La Pazza Gioia” di Paolo Virzì, ove due scatenate Micaela Ramazzotti e Valeria Bruni Tedeschi semineranno panico e al contempo buonumore in un istituto terapeutico per sole donne facendo poi virare il film in un road movie degno di “Thelma & Louise”; “Carol”, dove la tenera amicizia  tra Cate Blanchett e Rooney Mara in una Manhattan degli anni ’50 darà scandalo nel contesto della società perbenista americana; “Woman in Gold” ove una battagliera Helen Mirren è decisa a tornare in possesso di un celebre quadro di Gustav Klimt sottratto dai tedeschi alla sua famiglia (ebrea) durante il nazismo; “Suffragette” ove Carey Mulligan, Helena Bonham Carter e finanche Meryl Streep si batteranno per la conquista del voto alla donne: in pratica assisteremo alla nascita del primo movimento femminista in Europa; “Io e Lei” di Maria Sole Tognazzi con protagoniste Margherita Buy e Sabrina Ferilli: come può essere trasposta in cinema la quotidianità di una coppia omosessuale senza cedere agli stereotipi (Nastro d’argento 2016 per il miglior soggetto), e anche “Fiore del Deserto”, la vera storia di Waris Dirie che costretta a fuggire dalla Somalia, in piena guerra civile, e da un padre, che voleva a tutti i costi darla in sposa a un sessantenne, riesce a giungere a Londra ove si affermerà nel tempo come top model internazionale. Il cartellone è completato con “Race - Il Colore della Vittoria”: nell’anno delle Olimpiadi appena concluse si rende omaggio a un grande atleta del passato, Jesse Owens, indiscusso protagonista dei Giochi del 1936 a Berlino, e per concludere uno dei film rivelazione dell’anno “Lo Chiamavano Jeeg Robot”, incluso nella short list dei 7 film dai quali scegliere per gli Oscar 2017, e che ha fatto incetta di Nastri d’argento e David di Donatello. 

Più informazioni: cineforum 2016-2017  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.