Lunedì 17 Giugno 2024
Domenica la quinta edizione dell'evento promosso da Archeoclub con autori e poeti


A Roccafiorita torna "Kalfaracconta", i territori jonici raccontati tra penna e sguardi

di Redazione | 18/08/2023 | CULTURA E SPETTACOLI

817 Lettori unici

Storie e aneddoti soprattutto della val d'Agrò

Torna domenica 20 agosto “Kalfaracconta”, la rassegna letteraria giunta alla quinta edizione “alla ricerca dell’identità territoriale”, che da anni approfondisce aspetti della riviera jonica attraverso la voce dei suoi autori. Il tema di quest’anno, scelto da Archeoclub Area Jonica e Comune che organizzano in sinergia l'iniziativa, è “I territori tra penna e sguardi”. Gli autori invitati saranno chiamati a confrontarsi su come il territorio jonico si presti ad essere narrato attraverso le varie modalità espressive. Si inizierà alle 18 con l’inaugurazione di una particolare mostra di “foto su tela” realizzata dal giornalista Saro Laganà, dedicata a Taormina, allestita nei locali della nuova biblioteca comunale dove si tiene Kalfaracconta, visitabile fino al 27 agosto con possibilità di contattare l’autore delle opere. Dopo i saluti istituzionali, il presidente di Archeoclub, Filippo Brianni, introdurrà i lavori con uno schizzo sulla visione di Carmelo Duro dell’alta Val d’Agrò, nell’ambito del progetto itinerante “Otto borghi un territorio”, che Archeoclub conduce da anni per ricordare l’opera dello scrittore alessese. La giornalista Francesca Gullotta dialogherà poi con Milena Privitera (autrice di “Straniere a Taormina”, Algra editore) su “Taormina, la perla e le sue straniere”. 

Di “Storia e territori” parleranno invece gli storici Salvatore Mosca e Carlo Gregorio, quest’ultimo di recente autore del testo di ricerca storica, “Dalla torre di Roccalumera alle torri di Santa Teresa di Riva” (Edas editore). La riviera è stata spesso raccontata attraverso toni di “magia onirica” e di questo ne parleranno l’assessora alla Cultura Emilia Mazzullo con Enrico Scandurra, che ha scritto per Algra “La misteriosa fine del professore Alberto Mazzaglia”. Di territori raccontati attraverso la poesia parleranno due poeti, Mariapia Crisafulli ed Enrico De Lea, che per Seri Editore ha di recente scritto la raccolta “Giardini di Occidente”. Chiuderà un dialogo sui “territori di ritorni”, con Angelo Vecchio, autore di “Una giovane coppia” (Leima Editore)


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.